Giornata internazionale per la pace nel mondo

Dal 21 al 28 settembre “la settimana della pace”

Martedì 21 settembre è la giornata internazionale per la pace nel mondo, indetta ufficialmente dalle Nazioni Unite per il 21 settembre di ogni anno, ma in Italia non se ne parla!

La UPF/Universal Peace Federation ha organizzato per l'occasione una veglia interreligiosa di preghiera, a sostegno spirituale per la pace nel mondo. Esponenti delle varie fedi e delle comunità del territorio si troveranno alle 20,45 in piazza Trento e Trieste a Monza, all'aperto davanti al palazzo del Municipio: 1 ora insieme per proseguire il percorso di dialogo e proporre una riflessione sul contributo che religioni, etnie e culture diverse possono dare allo sviluppo della pace e alla promozione di tutti i diritti umani per l'intera umanità.

Tra gli altri, saranno presenti alcuni monaci buddisti di origine birmana e tibetana, per non dimenticare la situazione dei diritti umani in Birmania e Tibet. Il trasporto emotivo e la grande partecipazione dei presenti hanno decretato, negli anni, il successo crescente della veglia, dimostrando che la religione e la diversità non costituisce necessariamente una ragione di conflitto, ma anzi un motivo di coesione nel rispetto reciproco e una ispirazione per tutti a cooperare ed agire concretamente su progetti condivisi.

Questo serata si inserisce nella “settimana della pace” con eventi a Monza, Milano e Bergamo dal 21 al 28 settembre. Trovate il programma completo e la locandina della veglia di preghiera sulla home page del sito www.trofeodellapace.org

Accogliendo l'invito delle Nazioni Unite a celebrare la giornata internazionale per la pace nel mondo, indetta con una risoluzione ufficiale dell'ONU per il 21 settembre di ogni anno, la UPF/Universal Peace Federation ha organizzato a Monza, Milano e Bergamo “la settimana della pace” con i seguenti eventi:

Martedì 21 settembre ore 20,45 in piazza Trento e Trieste a Monza: veglia interreligiosa di preghiera per la pace. La veglia, della durata di circa 1 ora, è giunta alla sesta edizione e si svolgerà all'aperto davanti al palazzo del Municipio. Con la partecipazione di esponenti delle varie fedi e comunità religiose che offriranno al pubblico presente un momento di preghiera, una riflessione o la lettura di un brano di un testo sacro come sostegno spirituale alla pace nel mondo. Tra gli altri, avremo ospiti dei monaci buddisti di origine birmana e tibetana, per non dimenticare la causa dei diritti umani nei loro Paesi. Al termine verrà acceso insieme il fuoco in un grande braciere, come simbolo di nuovo inizio.

Giovedì 23 settembre ore 20,30 in via M. Melloni, 3 a Milano presso la Sala Provinciale Spazio Guicciardini: incontro “tra cielo e terra: pensieri, passi … e azioni” il giro del mondo in (meno di) 180 minuti. Associazioni impegnate in progetti umanitari e sociali, esponenti del mondo accademico, della cultura, dell'educazione, del giornalismo, dell'arte, rappresentanti delle varie fedi, offrono le proprie riflessioni ed esperienze concrete nel promuovere una cultura di pace e solidarietà. Un approccio “nuovo” alla costruzione della pace, ricercando nuove forme di dialogo. Entrata libera.

Sabato 25 settembre ore 10,00 presso Agriturismo Casa Clelia in via Corna a Sotto il Monte (BG): seminario sul tema “famiglia, comunità e pace”, il ruolo strategico della cooperazione interreligiosa. Nel pomeriggio visita alla vicina Abbazia di S. Egidio a Fontanella e ripresa dei lavori con esperienze di integrazione e cooperazione sociale. Alla giornata parteciperanno esponenti religiosi e della società civile per un confronto ampio e costruttivo. Quota di partecipazione di euro 25,00 comprensiva del pranzo in agriturismo, è richiesta la prenotazione, programma a disposizione degli interessati.

Martedì 28 settembre ore 21,00 al Teatro Binario 7 in via Turati, 8 a Monza: “ridere per aiutare a sorridere” spettacolo di cabaret per beneficenza, seconda edizione, con comici direttamente da Zelig e Colorado Cafè e cast delle grandi occasioni. Gli artisti si esibiranno gratuitamente, in uno spettacolo davvero unico, originale e divertente, il cui incasso sarà totalmente devoluto alla Tashi School di Katmandu-Nepal per aiutare bambini profughi dal Tibet e per sostenere gli studi di giovani ragazze profughe dalla Birmania. Evento organizzato in collaborazione con il Gruppo Etico All is One, l'Associazione Culturale Tibetana e l'Associazione per l'Amicizia Italia Birmania con l'adesione e l'appoggio del Comune di Monza e della Provincia MB. I biglietti sono già in prevendita al costo di euro 15,00 posto unico.

Per info:
Carlo Chierico
tel cell. 393/0077700
mail: monza@iifwp.it

Pubblicato su:

Lascia un commento