21 settembre: Giornata Internazionale della Pace

L’ONU si rivolge ai giovani ed adotta un modello

targato “GPace – Giovani per la pace”

Dalla sua nascita, il progetto degli studenti di Repubblica Salentina

risponde alla sfida appena lanciata da Ban Ki Moon, segretario generale ONU

Domani, 21 settembre, il mondo intero celebrerà la Giornata Internazionale della Pace istituita il 30 novembre 1981 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite (ONU). In occasione della proclamazione, il Segretario Generale dell’ONU Ban Ki Moon ha recentemente dichiarato: “I giovani giocano già un ruolo cruciale nella costruzione della pace, ma so che possono fare ancora di più. Così questa Giornata Internazionale presuppone una sfida per i giovani di tutto il mondo: approfondite il lavoro per costruire la pace, condividete i piani e le idee con creatività e passione, poiché il destino del mondo sarà presto nelle vostre mani. Create Progetti che contribuiscano a creare condizioni di pace nelle comunità, abbiamo bisogno del vostro impegno e del vostro punto di vista e condivideremo le storie di tutti voi con il mondo”.

Queste parole sintetizzano esattamente e perfettamente la “mission” con cui un anno e mezzo fa alcuni studenti dell’Istituto Costa di Lecce, appartenenti al progetto “Repubblica Salentina”, hanno creato e animato il gruppo denominato “GPace – Giovani per la Pace” – www.gpace.net

Si legge infatti sul sito dei ragazzi: “GPace nasce dalla nostra convinzione che “pace si può”! Amiamo la pace e, cosa ancora più importante, siamo convinti che sia possibile. Non abbiamo un colore, abbiamo tutti i colori. Siamo solo giovani, giovani che fanno ancora fatica, forse per ingenuità, a comprendere come non sia possibile vivere in pace in ogni angolo della terra. Giovani che si rendono conto della fortuna di essere “giovani” in questa terra e in questa epoca e non 65 anni fa, in tempi di guerra mondiale. Giovani che ritengono sia giusto che anche i loro coetanei sulla striscia di Gaza, in Africa e in ogni altra terra teatro di conflitti abbiano diritto alla stessa nostra fortuna.”

Il segretario ha incitato i giovani a “creare progetti che contribuiscano a creare condizioni di pace nelle comunità” e gli studenti di GPace in 18 mesi di attività hanno:

· organizzato tre edizioni della “Giornata dei Giovani per la Pace” (23 maggio 2009, 14 novembre 2009 e 8 maggio 2010);

· creato una community su Facebook che oggi conta oltre 3.400 giovani di ogni regione d’Italia;

· realizzato la più grande Bandiera della Pace del mondo;

· lanciato la campagna “More Fun No More War” contro l’uso e l’abuso di baby soldato;

· manifestato a Lecce ed in Piazza San Pietro attraverso gli originali “poster viventi” contro l’uso di baby soldato.

“GPace – Giovani per la Pace” è un progetto molto ambizioso che intende rendere l’Italia il territorio nel Mediterraneo e nel mondo portavoce della necessità, della voglia e del sogno di pace da parte dei giovani. Parte dalla considerazione che educare oggi i giovani alla pace rappresenta il modo migliore per avere domani governanti e dirigenti capaci di concepire un mondo di interazione tra gli uomini e tra i popoli senza conflitti. Dietro alla parola “pace”, i ragazzi leccesi hanno sempre visto gli alti valori legati al rispetto reciproco, alla convivenza e alla tolleranza. Forse la principale particolarità del progetto è che nasce dal basso, dai giovani stessi, e non, come spesso accade, dagli adulti. Questo offre al movimento una marcia in più in quanto i “linguaggi” di comunicazione (il gergo, la grafica, gli strumenti) sono proprio quelli del loro mondo. “GPace” riesce ad arrivare ai giovani in maniera diretta e non come una “classica” lezione dall'alto.

Vogliamo scommettere che questa Giornata Internazionale della Pace e le parole di Ban Ki Moon non faranno altro che spronare i ragazzi di Repubblica Salentina a fare sempre meglio e di più? Vogliamo scommettere che, ora che è ricominciato l’anno scolastico, sentiremo di nuovo parlare di qualche nuova, importante e potente iniziativa?

Alcuni riferimenti utili:

Sito: www.gpace.net

Bandiera più grande del mondo: www.gpace.net/gpace1411.html

Campagna “More Fun No More War”: www.gpace.net/nomorewar.html

“Poster Viventi” in Piazza San Pietro: www.gpace.net/gpace1905p.html

Foto in alta risoluzione su richiesta.

Grazie e buon lavoro.

I ragazzi di:

GPace – Giovani per la Pace

Tel. 0832.306014 – Fax: 0832.303935

Lascia un commento