Risposta all’interrogazione immediata su Video on Line 2.0

“E’ stata discussa in commissione lavoro, l’interrogazione a risposta immediata per sollecitare il Ministro ad intraprendere iniziative urgenti per salvaguardare i 470 lavoratori del call center Video On Line 2.0 (VoL2).
Rincuora che su iniziativa della Presidenza del Consiglio sia stato attivato un tavolo, coordinato dal Ministero dello Sviluppo economico e del Lavoro, con lo scopo di effettuare una generale ricognizione delle problematiche relative al settore dei call center.
L’auspicio è che ci sia appunto la massima attenzione del Governo al fine di garantire il tavolo di confronto con tutte le parti coinvolte al fine di garantire i livelli occupazionali di Vol.2 e conseguentemente la continuità del servizio reso alla clientela. Infatti, è comunque necessario che l'Esecutivo si adoperi in tempi stretti, non solo per garantire le retribuzioni dei lavoratori in questione, ma anche per svolgere un'attenta attività di monitoraggio circa l'affidabilità delle società che operano nel settore informatico e delle comunicazioni, eventualmente anche adottando misure che scoraggino l'esternalizzazione dei servizi in oggetto e puniscano severamente quelle imprese che si rivelino inadempienti, anche a fronte di commesse regolarmente pagate.”
Per il testo della risposta integrale del Sottosegretario:

Amalia Schirru

Lascia un commento