Coppa del Mondo a Bled, otto barche azzurre nelle finali di domani

Sono otto le barche olimpiche azzurre che domani gareggiano nelle finali (inizio ore 10.48) della prima prova di Coppa del Mondo dopo le semifinali e i recuperi disputati quest’oggi a Bled (Slovenia) Successo per il quattro senza pesi leggeri (Jiri Vlcek, Daniele Danesin, Andrea Caianiello, Martino Goretti), inappuntabile sotto il profilo strategico: la dimostrazione di un buono stato di forma arriva soprattutto nella seconda parte del percorso, chiuso con 22 centesimi di vantaggio sull’Olanda.

Il doppio leggero di Marcello Miani e Francesco Rigon è protagonista di un brillante finale di gara: vince così la sua semifinale, 42 centesimi alla Francia e 54 al Portogallo. Avanti anche la barca di Lorenzo Bertini ed Elia Luini, terzi in una gara dominata dal Canada.

Il quattro senza (Romano Battisti, Francesco Fossi, Sergio Canciani, Andrea Tranquilli) capitalizza una prova di coraggio e cuore piazzandosi in seconda posizione a soli 7 centesimi dalla Repubblica Ceca.

In finale pure il quattro di coppia femminile (Sara Bertolasi, Gaia Palma, Laura Schiavone, Valentina Calabrese) che è autore di una gara generosa con il decisivo sorpasso ai danni della Danimarca: è un bel traguardo per la Schiavone, ma soprattutto per le tre under 23 tenendo anche presente che la Calabrese è salita in barca in extremis per sostituire Betta Sancassani, ancora bloccata da problemi alla costola.

Bene poi il doppio di Jean Smerghetto e Leopoldo Sansone: il terzo posto, dietro Gran Bretagna 1 e Svizzera, e la conquista di un posto in finale sono una bella iniezione di fiducia per il proseguimento della stagione.

Si qualifica anche l’otto dei giovani (Vincenzo Capelli, Michele Peretti, Mario Paonessa, Emanuele Liuzzi, Alessandro Addabbo, Pierpaolo Frattini, Dario Dentale, Mario Palmisano, Andrea Lenzi), quarto nel recupero.

Eliminati Perino-Montrone (6°) nel doppio, Molina-Novelli (6°) nel due senza femminile.

Nelle finali C della mattina, vittorie per Gilardoni-Casiraghi nel doppio leggero e per Bello-Trivella nel doppio leggero donne. 5° posto (17° complessivo) per il singolista Federico Ustolin.

Tra meno di un’ora, alle 17.30, tocca alle finali riservate alle barche non olimpiche: singolo pesi leggeri femminile (Laura Milani), singolo pesi leggeri maschile (Fabrizio Gabriele) e due senza pesi leggeri (Tuccinardi-Motta). Successivamente gli Adaptive con il doppio (Stefanoni, De Maria) e il quattro con (Di Battista, Toscano, Signore, Bozzato, tim. Franzetti).

Nelle foto (Detlev Seyb ©): Il 4 senza leggero

Lascia un commento