RIFIUTI SICILIA: LUMIA (PD), SI VUOLE CREARE EMERGENZA PER RIPRENDERE AFFARE INCENERITORI

“Berlusconi non può commissariare la Sicilia. La Sicilia non è la Campania. Il gioco è chiaro: si vuole creare ad arte l’emergenza per riproporre il grande affare dei quattro inceneritori su cui la mafia e certa politica avevano già messo le mani”. Lo dichiara il senatore del Pd Giuseppe Lumia, commentando le dichiarazioni del Presidente del Consiglio sul caso rifiuti in Sicilia.

“I quattro inceneritori – spiega Lumia – non sono la soluzione, ma il problema dentro cui ha buon gioco il sistema di intermediazioni burocratico-clientelari e affaristico-mafiose. La responsabilità del caso rifiuti a Palermo è del sindaco e degli Ato. Strutture, quest’ultime, caratterizzate da sprechi, clientele, inefficienti e infiltrazioni mafiose”.

“L’unica soluzione – continua Lumia – è il Piano regionale dei rifiuti, voluto fortemente dal Pd e approvato dall’Assemblea regionale siciliana. Una risposta moderna che investe sulla raccolta differenziata, responsabilizza i Comuni, evita che i rifiuti stiano sulle strade, riduce le tasse ai cittadini e tiene lontana la mafia da qualsiasi tentativo di infiltrazione. Bisogna evitare, quindi, che il Piano rifiuti sia sabotato da quelle forme striscianti di boicottaggio politico e burocratico”.

Lascia un commento