“FLAVIO E GUIDI"

Il “Museo Ugo Guidi” e gli “Amici del Museo Ugo Guidi – Onlus”

presentano

l’installazione dell’ artista

FLAVIO BARTOLOZZI

dal titolo

“FLAVIO E GUIDI”

A cura di Vittorio Guidi

Presentazione in catalogo di Richard Mutt e Mario Agnoli

La mostra allestita nel “Museo Ugo Guidi” di Forte dei Marmi – Via M. Civitali 33 a Vittoria Apuana – sarà inaugurata Sabato 29 MAGGIO alle ore 17 al MUG.

“Se un mito può essere narrato attraverso un racconto immaginario, questo è il caso del maestro pistoiese Flavio Bartolozzi, estroverso ed instancabile promotore di eventi culturali. La sua è una poetica del ricordo e del sogno, specchio capace di raffigurare la pienezza di un mondo che attende, espressa in un linguaggio che è potenza della immaginazione volta a trascendere la nostra ambiguità percettiva. Ma anche le epifaniche ondeggianti immagini del maestro versiliese Ugo Guidi si possono ascrivere all’onirico. Due Weltanschauung individuali che fondano la loro identità artistica e di uomini nel rapporto dialettico con la realtà, ciò che J. Keats chiamò “Soul Making”, secondo un processo creativo che vede la storia (oida “ho visto,so) e il suo significante, il corpo, trasformarsi in opera d’arte (praxis dell’arte). Notevole variante del mistero della ambivalenza dell’essere, dall’aspetto visibile ed invisibile, una visibilità anonima abita in noi, superficie di un’inesauribile profondità. E come il significato è compreso nella parola, così il disegno è compreso in quel segno vibrante e leggero come una “Sciabolata” (saber) in Flavio Bartolozzi, in parallelo a quello di Ugo Guidi, essenziale e incisivo nella sua fluidità. Questo ciò che provocatoriamente emerge com’è nel suo stile, dall’ultimo papier collè del maestro pistoiese. “Il Nudo”, l’io-corpo della donna e dell’uomo a confronto, nel passaggio dal figurativo-classico ad una semplificazione delle forme, che da un lato in Ugo Guidi, anch’egli maestro e importante figura del ‘900 toscano e italiano, dà luogo, liberandone lo stile, ad un’interpretazione astrattamente informale della realtà, dall’altra al lirismo naturalistico classico permeato d’astrattismo di Bartolozzi, estensione formata del suo spazio interiore.”

Richard Mutt

La visita della mostra, che durerà fino al 17 GIUGNO 2010, e del museo nei giorni successivi all’inaugurazione, ad ingresso libero, sarà possibile solo su appuntamento al 348-3020538 o museougoguidi@gmail.com.

La mostra è stata realizzata grazie al contributo di Banca CC Versilia Lunigiana e Garfagnana – CR Lucca Pisa Livorno, Logos Hotel e con la partecipazione del Comune di Montignoso – Comune di Forte dei Marmi – Italia Nostra sez. Massa-Montignoso – Piccolo Teatro della Versilia; con l’adesione dell’Unione Europea, dell’International Council Of Museums, Regione Toscana, Toscana Musei, Edumusei, Sistema Museale della Provincia di Lucca, Provincia di Lucca, APT Versilia, APT Massa Carrara.

“MUSEO UGO GUIDI”
Via M. Civitali 33
Forte dei Marmi
www.ugoguidi.it
Tel. 3483020538
Audioguida gratuita: 800 390583 – 571

Lascia un commento