Duisburg: promossi quattro equipaggi azzurri under 23 alle finali

DUISBURG, 14 maggio 2010 – Prima giornata a Duisburg (Germania) per la Wedau Regatta 2010 dove la Nazionale Under 23 maschile del CT Antonio Baldacci partecipa con sette equipaggi e affronta avversari provenienti da altre 21 nazioni.

Vento traverso e freddo per le batterie, buoni risultati comunque per gli azzurri che guadagnano l’accesso alla finale con i singolisti Daniele Zona e Leonardo Boccuni (pesi leggeri), i due senza Agrillo-Ponti e Pinca-Nicoletti (pesi leggeri).

Zona (Lavoratori Terni) si piazza al secondo posto in batteria (7.36.59) dietro allo sloveno Zupan e replica poi in semifinale (7.49.32) alle spalle del greco Papachristos.
Per Boccuni (Elpis) vittoria in batteria (7.35.33) e terza posizione in semifinale (7.53.85) dove meglio si lui si comportano il greco Travlos e il belga Oberno.
Mai in discussione il successo di Rosario Agrillo (Fiamme Oro) e Simone Ponti (Napoli) che capitalizzano i due secondi di vantaggio (primi 500 metri) sugli slovacchi Slavik e Behal allungando e chiudendo al comando in 7.04.65 con ben 5.37 sui ragazzi del VK Olomouc.

Dominio incontrastato anche per Marcello Pinca e Matteo Pinca: quasi sette secondi il margine su Englinsh-Hanily (Dublino), in virtù di una partenza esplosiva.

Domani mattina le finali si svolgeranno secondo questo programma: dopo la prima gara delle 11.35 (batteria doppio leggero Micheletti-Buzzi, se promossi la finale è alle 15.05), alle 13.05 tocca al due senza Ponti-Agrillo, alle 13.15 il singolista Zona, alle 13.25 il singolista leggero Boccuni, alle 13.45 il due senza leggero Pinca-Nicoletti, alle 14.30 il quattro di coppia (Papa, Cagna, Cardaioli, Vicari) e alle 15.05 il quattro di coppia leggero (Sacchini, Babboni, Cereda, Zaharia). Nel pomeriggio di domani, le batterie per la seconda serie di finali di domenica.

Nella foto (Mimmo Perna ©): Daniele Zona

Lascia un commento