REGIONE LAZIO: VERDI PRIMI A PRESENTARE PROPOSTE DI LEGGE SU AMBIENTE E CRISI OCCUPAZIONALE

PRESENTATE 5 PROPOSTE DI LEGGE SU NUCLEARE, CACCIA, ELETTROSMOG GUARDIE ECOLOGICHE E CONTRO MANIFESTO SELVAGGIO

Bonelli: Adesso vedremo se la Polverini terrà fede al suo impegno in campagna elettorale. Consiglio voti subito su 'Lazio territorio denuclearizzato'

I Verdi presentano per primi un pacchetto di 5 leggi sull'ambiente e contro la crisi occupazionale. In particolare il presidente nazionale dei Verdi e capogruppo del 'Sole che ride' alla Pisana ha presentato progetti di legge contro il nucleare e per la promozione delle rinnovabili e dell'efficienza, sulla caccia, sull'elettrosmog, sulle guardie ecologiche volontarie e contro le affissioni selvagge.

“Vogliamo una terapia d'urto per la Regione. per questo abbiamo presentato un pacchetto di 5 proposte di legge per una svolta a livello ambientale e per affrontare la crisi occupazionale attraverso la green economy”. Ha dichiarato il leader del 'Sole che ride' Angelo Bonelli che conclude: “In particolare sul nucleare avremo modo di verificare se la presidente Polverini che in campagna elettorale si è dichiarata contro il nucleare nel Lazio terrà fede ai suoi impegni con i cittadini laziali. Per questo chiediamo che il consiglio voti al più presto sulla proposta di legge che vuole far diventare il Lazio territorio denuclearizzato”.

Nucleare. I Verdi propongono che il Lazio diventi territorio denuclearizzato e che la regione si impegni a promuovere le fonti rinnovabili, l'innovazione e l'efficienza energetica.

Caccia. Il 'Sole che ride' chiede che il territorio agro-silvo-pastorale della regione Lazio venga destinato per una quota dal 20 al 30 per cento a protezione della fauna selvatica, in dette percentuali sono compresi i territori ove sia comunque vietata l'attività venatoria per effetto di altre leggi o disposizioni a carattere prettamente ambientale.

Elettrosmog. i Verdi propongono una normativa che, nel rispetto del principio di precauzione, sia finalizzata a salvaguardare l’ambiente e il paesaggio, a tutelare la salute della popolazione dalla esposizione ai campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici, nonché a garantire il corretto insediamento urbanistico territoriale degli impianti radioelettrici e degli elettrodotti.

Istituzione servizio Volontario di vigilanza ecologica. La proposta di legge prevede che la Regione La Regione riconosca ed incentivai l’associazionismo ed il volontariato per migliorare la tutela, la valorizzazione, e la conoscenza del patrimonio naturale ed ambientale, promuovendo il servizio di vigilanza ecologica volontaria svolto da Guardie Ecologiche Volontarie.

Contro il manifesto selvaggio. La proposta di legge prevede, per garantire un equilibrato uso del territorio e per valorizzare le risorse ambientali della regione che le dimensioni di ogni singolo impianto pubblicitario non può superare i 12 metri quadrati e norme più restrittive a tutela delle aree protette o sottoposti a vincoli architettonici e a protezione dei centri storici.

Lo rende noto l'Ufficio stampa della Federazione dei Verdi.

Lascia un commento