L’On. Fabio Porta interviene in aula presentando l’emendamento a favore della stampa italiana all’estero

Il testo bocciato dalla maggioranza dei deputati; la proposta emendativa del Partito Democratico sottoscritta anche dal responsabile per gli italiani nel mondo della PDL, On. Di Biagio

Nel corso della votazione alla Camera dei Deputati del cosiddetto decreto “mille proroghe” l’On. Fabio Porta, Vice Presidente del Comitato per gli italiani all’estero, è intervenuto per presentare e sostenere l’emendamento a favore della stampa italiana edita all’estero.
L’emendamento recava la prima firma del Vicepresidente Vicario del gruppo parlamentare del Partito Democratico Michele Ventura, come anche di tutti i deputati del PD eletti all’estero; nel corso della discussione anche il responsabile del PDL per gli italiani nel mondo Aldo Di Biagio aveva chiesto di apporre la sua firma al testo.
“L’informazione italiana all’estero – ha detto nel suo intervento in aula l’On. Porta – costituisce oggi uno dei pochi anelli di congiunzione tra l’Italia e le sue grandi comunità che vivono in tutto il mondo; e ciò – ha aggiunto il deputato eletto in America Meridionale – è ancora più importante oggi anche a seguito dei pesanti e ripetuti tagli che stanno colpendo tutti i capitoli di bilancio ad essi destinati (assistenza, lingua, cultura, rete consolare…).”
“Chiedo a quest’aula – ha concluso il parlamentare – di non essere miope ma lungimirante: più informazione italiana all’estero vuole dire più democrazia, più trasparenza e partecipazione. E’ grazie al lavoro, spesso volontario, di chi mantiene in vita queste testate che l’Italia nel mondo è ancora viva e presente, non dimentichiamolo mai !”

Lascia un commento