LA MORATTI FA MORIRE L’UNICO LICEO SERALE D’ITALIA

Ho voluto incontrare oggi gli studenti lavoratori che da una settimana occupano il tetto dell’Istituto Gandhi di Milano per ottenere la riapertura dei civici licei serali.

Perché la loro è una battaglia simbolica per Milano. Contro la strada sbagliata che sta prendendo la Giunta Moratti di dismettere in forme diverse la storica esperienza nel settore delle Civiche.

Senza un piano approvato dal Consiglio Comunale, indifferente ai problemi personali degli utenti, senza ottemperare una sentenza del TAR che ha nominato un Commissario ad Acta.

A costo di far morire l’unico liceo serale pubblico d’Italia.

Si sono avanzate giustificazioni burocratiche solo per nascondere una precisa volontà politica: risparmiare e spostare utenza verso il privato commerciale.

Alla fine le scelte temporeggiatrici di questi mesi hanno portato all’odierna decisione del Consiglio di Stato: vince l’Amministrazione comunale ma perde la città.

Perde un altro pezzo della sua storia e della sua anima.

Quando Milano inventò, unica in Italia, le Civiche Scuole come strategia di promozione e coesione sociale.

Quando Milano era un passo avanti. E quanto ce ne sarebbe bisogno proprio oggi.

Invece di dedicare giardinetti a Craxi sarebbe meglio onorare nei fatti questa tradizione.

Marilena Adamo, Senatrice PD

Lascia un commento