Processi brevi in Tv

Gentile direttore, per il deposito della motivazione della sentenza sul caso tristissimo di Perugia, occorrono 90 giorni. Ora, al fine di evitare che nelle approfondite trasmissioni di approfondimento, Bruno Vespa, i diversi conduttori televisivi, e avvocati e periti e parenti degli imputati, e via di seguito, lavorino di fantasia, non sarebbe opportuna una legge affinché la motivazione stessa sia depositata entro brevissimo tempo? Così, in base a dati certi, i conduttori potranno fare meglio il loro processo, che ovviamente non possono rinviare. Il ferro, infatti, va battuto quando è caldo. Quando ancora è vivissimo il dolore dei familiari della vittima innocente.

Francesca Ribeiro

Lascia un commento