SUCCESSO DELLA PRIMA SETTIMANA ABRUZZESE IN VENEZUELA

Presente una delegazione ufficiale dall'Abruzzo, il bilancio positivo degli eventi in programma

Una settimana intensa di impegni quella appena conclusa a Caracas dal Presidente del Consiglio Regionale d’Abruzzo, dott. Nazario Pagano e dalla sua Delegazione, giunti in visita per la prima volta in Venezuela su invito della Federazione delle Associazioni Abruzzesi. Il Presidente Pagano era accompagnato dai consiglieri Ricardo Chiavaroli e Luciano Terra, dal dirigente della Segreteria della presidenza, Guido D’Urbano, e dal responsabile dell’Ufficio stampa Fabio Sciarra, oltre che dall’Assessore al Turismo della Provincia di Pescara, Aurelio Cilli.

Il presidente della Federazione delle Associazioni Abruzzesi, Giovanni Margiotta, di concerto con l’Ambasciata d’Italia e l’ICE, ha programmato una serie di attività e di incontri di rilievo, affinché la Prima SETTIMANA ABRUZZESE organizzata in Venezuela fosse di utilità ai massimi rappresentanti regionali, con l’intento di collaborare da questa lontana terra a riattivare l’economia della Regione dopo il terremoto del 6 aprile scorso. Infatti, dopo una prima raccolta di fondi da parte della Federazione e di altre organizzazioni, l’intenzione è quella di favorire l’apertura di nuove forme di cooperazione attraverso investimenti e interscambi commerciali tra l’Abruzzo e il Venezuela. In questo senso, molto interessanti sono stati gli incontri con il Vice Ministro per il Turismo venezuelano, dott. Luis Arriaga, e con il Sindaco di Puerto Cabello, Rafael Lacava, già Ambasciatore del Venezuela in Italia, tra l’altro di origini abruzzesi.

Con il Vice Ministro Arriaga si è già arrivati all’apertura di approcci di cooperazione nel settore turistico, sociale ed ecosostenibile, partendo dall’offerta di corsi di formazione professionale da parte della Regione Abruzzo, che molto presto vedrà un gruppo di venezuelani in Abruzzo, contando sulla disponibilità della Provincia di Pescara di inserire gli stagisti per la conclusione del percorso formativo in strutture alberghiere della costa. L’Abruzzo, Regione Verde d’Europa, con i suoi Parchi e Riserve montani e marini, eccelle anche nel campo alberghiero, con la sua Scuola dei Cuochi di Villa Santa Maria, famosa in tutto il mondo.

Altrettanto cordiale ed importante l’incontro con il Sindaco Lacava, il quale guida una città di mare con uno dei due porti di maggior rilievo economico del Venezuela, dovuto alla sua grande attivitá di importazione di materie prime per il settore industriale del Paese. Le prospettive di una mutua collaborazione in materia portuaria ed ecologica sono varie ed avranno uno sviluppo concreto nei giorni a venire. Margiotta ha voluto includere nel programma di incontri anche quello con la Camera di Commercio venezuelano-italiana, con l'assistenza del direttore dell'ICE di Caracas Alfredo Giorgi, affinché l’autorevole Delegazione potesse interloquire con gli imprenditori italiani. L’occasione è stata propizia per suggerimenti e proposte da avviare attraverso gli Enti camerali in Venezuela e in Abruzzo.

Interessante l’incontro di sabato mattina con i giovani abruzzesi, dove lo scrittore e giornalista Goffredo Palmerini, membro del CRAM, ha offerto una staordinaria conferenza sulla storia dell’Aquila e dell’Abruzzo, inducendo poi alla riflessione su “La nuova frontiera dell'associazionismo all'estero: i giovani. Problemi e prospettive per una nuova italianità”. Il giovane Johnny Margiotta, recentemente eletto membro dell’esecutivo del CRAM, ha aperto il dibattito invitando i presenti ad esporre le loro inquietudini e le loro proposte, che sono state ampiamente accolte dal Presidente del Consiglio Regionale abruzzese. Pagano ha infatti affermato che è indispensabile dare spazio alle nuove generazioni all’estero, creando per loro occasioni di avvicinamento alla propria terra d’origine ed alle istituzioni, favorendo stage in Abruzzo di corsi di lingua italiana, di interscambi giovanili ed altre attivitá.

Il presidente Pagano ha voluto accompagnare la sua visita con una mostra fotografica dal titolo “Il coraggio della speranza”, esposta nel Centro Italo Venezuelano, in cui le immagini riportano pur in tutta la drammaticità della morte e distruzione a causa del sisma, un’impressionante bellezza e poesia, così come la dignità e la speranza di un popolo duramente colpito. Le fotografie sono rimaste in Venezuela per allestire una mostra itinerante nelle varie regioni del Paese.

La Delegazione è stata altresì ricevuta con tutti gli onori dalle nostre autorità diplomatiche, prima dal Console Generale di Caracas, dott. Giovanni Davoli, poi nella dimora dell’Ambasciatore d'Italia, dott. Luigi Maccotta, e quindi in un noto ristorante della città su invito ed ospitalità del Primo Consigliere d’Ambasciata, dott. Alberto Pieri.

La serata clou si è tenuta il sabato sera con una Festa in cui si è eletta per la prima volta Miss Abruzzo in Venezuela 2009. Otto belle ragazze, rappresentanti di altrettante Associazioni Abruzzesi (Caracas, San Cristobal, Valera, Guanare, Maracaibo, Merida, Punto Fijo, Costa Orientale del Lago) delle dieci che compongono la Federazione, hanno sfilato con grazia apportando un ambiente di freschezza e genuinità tipica della loro terra d’origine, accattivando i presenti con i loro sorrisi ed il loro volto pulito. Tanto che il Presidente del Consiglio ha promesso loro di portarle tutte in un tour in Abruzzo. La serata è stata presentata dallo speaker radiofonico Armando Margiotta che, con la sua simpatia naturale, ha saputo creare i momenti giusti di suspence prima di annunciare la vincitrice Valeria Perez Segnini Lucente, eletta da una giuria di esperti.

Momenti di commozione si sono avuti quando il Presidente della Federazione, Giovanni Margiotta, ha chiamato sul palco tutti i componenti della sua giunta direttiva e i tre rappresentanti del CRAM, Gabriella Marcacci, Mirtha D’Astolfo e Johnny Margiotta, tutta gente giovane e con mire al futuro, per consegnare, dalle mani del giovane vicepresidente dell’Associazione di San Cristobal, una Targa di riconoscimento al decano dell’associazionismo in Venezuela, l’ottantaquattrenne Mariano Cappelletti, quale Personaggio abruzzese dell’Anno 2009, per il suo grande impegno profuso a favore della comunitá abruzzese, e non solo: un emerito personaggio di grande traiettoria a favore dell’italianità in Venezuela. Successivamente è stata consegnata dal segretario della Federazione, Norman Amati, una Targa d’onore quale Personaggio dell’Anno 2009 al giornalista e scrittore aquilano Goffredo Palmerini, invitato per l’occasione, per aver contribuito alla diffusione della cultura regionale e alla promozione dell’immagine dell’Abruzzo nel Mondo. Infine, una Targa di riconoscimento è stata consegnata al Presidente Nazario Pagano e a tutta l’Assemblea Legislativa Regionale, quale segno di stima e gratitudine per aver onorato con la sua presenza la comunità abruzzese in Venezuela.

La Settimana si è conclusa con l’incontro con la comunità regionale della capitale nella sede dell’Associazione Abruzzese di Caracas, con spettacoli folkloristici venezuelani e gastronomia abruzzese, molto apprezzati dal presidente Pagano e da tutti i presenti. La giornata è trascorsa in serenità ed armonia. Molto apprezzata la cordialità ed il sorriso aperto e leale del giovane Presidente del Consiglio Regionale, che lo ha reso accessibile a tutti, augurandosi un suo pronto ritorno.

La Federazione, pur tra mille difficoltà ed ostacoli, può ritenersi soddisfatta della buona riuscita dell’evento e per aver portato a termine la sua missione. Tanti i messaggi di congratulazione e di stima da ogni parte del mondo. Dall’Argentina e dal Brasile dicono: “Siete degni di ammirazione, ma soprattutto di imitazione”. L’appuntamento è per l’anno prossimo.

Germana Pieri
L’ITALO, Maracaibo

Lascia un commento