Incontro informativo a darwen

Si e’ svolto Giovedi 26 Novembre,presso la sala conferenze “Craiglands”di Darwen,un incontro con la comunita’ Italiana,organizzato dalla sede di Sicilia in Europa di Manchester ed il C.d.l.c.i.(Centro diffusione lingua e cultura Italiana)di Manchester.

Lo scopo dell’incontro,e’ stato quello di presentare alla comunita’ la finalita’del Cdlci e cioe’ quella di divulgare la Cultura e la lingua Italiana,avvalendosi anche del supporto delle associazioni della circoscrizione consolare di Manchester.

Il Presidente del centro,Padre Antonio Serra,nel suo intervento,ha evidenziato la necessita’ di cambiare metodo d’isegnamento della lingua Italiana,aggiungendo al classico studio sui libri,alcuni altri metodi d’insegnamento della lingua Italiana,quali potrebbero essere una serie d’incontri,dove gli intervenuti,possono discutere ed inscenare delle situazioni tipiche che si verificano quando si ci trova in Italia,cosi facendo,oltre a rendere l’apprendimento piu’stimolante,si avra’ anche il modo di riaccostare la cultura alla lingua,cosa che molto spesso non avviene.

Tra le tante future iniziative,Serra,ha comunicato ai presenti una sua proposta al consiglio esecutivo del centro e cioe’ quella di potenziare il sito web,dando la possibilita a chiunque di poter usufruire di una chat live che servirebbe ad interagire in tempo reale con alcuni insegnanti d’italiano,effettuare delle video conferenze di gruppo e poter comunicare anche con utenti Italiani,avendo cosi la possibilita’di chattare in lingua Italiana.

Il Presidente Nicosia,nel suo intervento,dopo aver ringraziato Serra per il suo intervento,ma soprattutto,per la sua spiccata sensibilita verso i nostri connazionali,ha sottolineato che la circoscrizione consolare di Manchester ha oltre trentamila iscritti all’Aire e che una grossa percentuale sono Italiani emigrati da oltre 40 anni e che quindi,essendo i loro figli nati in terra Inglese,hanno molta difficolta’nel comunicare in Italiano,quindi,c’e’ una seria necessita’di ampliare i corsi d’Italiano gia esistenti che di sicuro daranno un’interesse in piu’ ai ragazzi nel conoscere a fondo i loro luoghi di origine.

Gia in passato,Sicilia in Europa ha organizzato delle giornate presso alcuni istituti scolastici locali,proponendo la lingua e la cultura Italiana con mezzi semplici,come per esempio,con dibattiti dove veniva evidenziata la differenza nel vivere il Natale o mangiare i dolci tipici natalizi tra uno studente Inglese e quello italiano e spiegare come in ogni regione d’Italia,vi sono differenti tradizioni natalizie.

Concludendo il suo intervento,Nicosia ha confermato il supporto di Sicilia in Europa,per qualsiasi futura iniziativa del C.d.l.c.i rivolta ai connazionali.

La serata si e’ conclusa con un buffet che ha dato modo ai partecipanti di aprire un dibattito sugli argomenti trattati.

Ufficio Stampa S.I.E.

Lascia un commento