San Nilo di Rossano e l’Abbazia greca di Grottaferrata. Storia e immagini

Eventi CulturaliFiereLuoghi della CulturaServiziGrandi restauriPubblicazioniNormativa e PareriProgrammazioneBandi di GaraConcorsi pubbliciPremi
> Home > San Nilo di Rossano e l’Abbazia greca di …

La storia millenaria dell’Abbazia di San Nilo a Grottaferrata è stata narrata, raccontata e rappresentata attraverso forme e strumenti diversi, ognuno capace di rappresentare aspetti peculiari dell’Abbazia durante questo lungo arco temporale.
I diari di viaggio d’autori e viaggiatori illustri, i dipinti e le riproduzioni fotografiche di artisti vari, gli articoli di riviste e giornali nazionali ed internazionali, le innumerevoli pubblicazioni ad essa dedicate, costituiscono tutte parte di un mosaico storico-narrativo importante per comprendere questa affascinante e complessa storia millenaria.
La mostra “San Nilo di Rossano e l’Abbazia greca di Grottaferrata. Storia e immagini” che si terrà all’Abbazia di Santa Maria di Grottaferrata dal 14 novembre al 10 dicembre 2009, intende quindi avviare un percorso di divulgazione e diffusione della storia, della spiritualità, dell’arte e dell’architettura millenaria di questa “gemma orientale” ad un pubblico vasto.
L’evento, che ha avuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, è promosso dall’Assessorato allo Sviluppo economico, Ricerca, Innovazione e Turismo della Regione Lazio, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali ed il Diritto d’Autore, dal Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Millenario della Fondazione dell’Abbazia di S. Nilo a Grottaferrata, dalla Congregazione d’Italia dei Monaci
Basiliani del Monastero Esarchico di S. Maria di Grottaferrata, e dall’Agenzia regionale per la Promozione Turistica di Roma e del Lazio.
La mostra sarà l’occasione per i visitatori di avvicinarsi e conoscere la storia Millenaria dell’Abbazia di Santa Maria di Grottaferrata e dei suoi fondatori San Nilo da Rossano e San Bartolomeo, da un lato attraverso l’illustrazione e l’esposizione delle ricerche, delle attività e dei risultati ottenuti nel corso di questi anni dal Comitato Nazionale, “che ha reso noto e fruibile il patrimonio culturale e librario della Badia, palinsesto di straordinaria rilevanza” ricorda il Direttore Generale delle Biblioteche, gli Istituti Culturali e il Diritto d’Autore dott. Maurizio Fallace, dall’altro, attraverso un sapiente mix di pannelli didattico-divulgativi e nuove tecnologie e supporti multimediali, si cercherà di proiettare il visitatore in un viaggio spazio-temporale, facendogli ripercorrere, nei suoi aspetti culturali, politici e religiosi, l’itinerario di San Nilo e della sua comunità dalla Calabria al Lazio, da Rossano a Grottaferrata.
Elemento cardine della mostra sarà l’Abbazia di Santa Maria di Grottaferrata, insieme alla Biblioteca e all’Archivio Storico, custodi di esemplari preziosi ed unici quali manoscritti greci, incunaboli e documenti storici, oggetto di ricerche e studi tra le iniziative promosse dal Comitato “con l'obiettivo di tutelare e valorizzare i beni culturali dell'Abbazia, di studiare la Calabria bizantina, la figura di Nilo, la coesistenza, i manoscritti greci prodotti nell'Italia del Sud dal VI al XVI secolo” come ricorda il Presidente del Comitato Nazionale Prof. Santo Lucà.
Intorno all’Abbazia, “parte fondamentale di un articolato circuito turistico – culturale imperniato sulla spiritualità, sulla cultura, sul dialogo religioso e sulla specificità del territorio circostante”, riprendendo le parole dell’Assessore al Turismo della Regione Lazio On. Claudio Mancini, si svilupperanno e saranno articolate le varie tematiche storiche, religiose, letterarie, architettoniche ed artistiche, rappresentate ed illustrate al visitatore attraverso una combinazione di
immagini e foto storiche con immagini attuali e ricostruzioni grafiche tridimensionali della stessa Abbazia, quasi a voler ricostruire visivamente la sua complessa ma affascinante millenaria stratificazione storica.

info
Inaugurazione della mostra sabato 14 novembre 2009 ore 17
“San Nilo di Rossano e l’Abbazia greca di Grottaferrata. Storia e immagini”
Apertura con i canti della tradizione melurgica bizantina dell’Abbazia a cura della Schola Melurgica e Corale Polifonica di Grottaferrata
Tel. : 06 7231174
E-mail: info@comitatonazionalesannilo.it
Sito web : www.comitatonazionalesannilo.it

——————————————————————————–
Informazioni Evento:
——————————————————————————–

Data Inizio:14 novembre 2009
Data Fine: 10 dicembre 2009
Costo del biglietto: gratuito
Luogo: Grottaferrata (Roma), Abbazia di San Nilo
Orario: Tutti i giorni 10,00 – 13,00 / 16,00 – 18,00

——————————————————————————–
Dove:
——————————————————————————–

Abbazia greca di San Nilo
Il Monastero Esarchico di Santa Maria di Grottaferrata, detto anche Abbazia Greca di San Nilo, è stato fondato nel 1004 da un gruppo di monaci provenienti dalla Calabria bizantina guidati da S. Nilo di Rossano, capo carismatico e personaggio di primo piano del suo tempo. La comunità monastica, rimasta presto orfana del suo padre spirituale S. Nilo, fu guidata dal discepolo prediletto S. Bartolomeo il Giovane, confondatore del Monastero.
Noi monaci seguaci di S. Nilo e S. Bartolomeo viviamo e operiamo in questa vetusta Abbazia. Siamo cattolici di rito Bizantino-Greco e rappresentiamo la
Congregazione d’Italia dei Monaci Basiliani, istituzione creata nella Chiesa cattolica per riunire i monasteri di rito Bizantino presenti nell’Italia meridionale.
Attualmente l’Abbazia Greca di Grottaferrata è l’ultimo dei numerosi Monasteri Bizantini che nel medioevo erano diffusi in Sicilia, nell’Italia meridionale e nella stessa Roma. Costituisce inoltre un unicum in quanto, fondato cinquanta anni prima dello Scisma che portò alla separazione tra Cattolici ed Ortodossi, è
sempre stato in comunione con la Chiesa di Roma, pur conservando il rito Bizantino e la tradizione monastica orientale delle origini.

Proprietà: Ecclesiastico
Città: Grottaferrata
Indirizzo: Corso del Popolo, 128
CAP: 00046
Provincia: Rm
Regione: Lazio
Telefono: 06.945.93.09
Sito web:

Lascia un commento