FIAT: LUMIA (PD), SU TERMINI IMERESE SCAJOLA VENGA A RIFERIRE IN AULA

“È gravissimo che il governo non prenda nessuna iniziativa sullo stabilimento Fiat di Termini Imerese. In tutto il mondo i governi nazionali si sono dati da fare, hanno fatto grandi investimenti sul settore dell’automobile”. Lo dichiara il senatore del PD Giuseppe Lumia che oggi è intervenuto in Aula al Senato.
“Ogni governo nazionale – aggiunge Lumia – ha creato le condizioni per mantenere in vita i propri stabilimenti automobilistici. In Italia non è accaduto niente di tutto questo. Il governo nazionale attende passivamente il piano industriale della Fiat”.
“Non c’è più tempo per tergiversare – continua il senatore del PD – è arrivato il momento per rompere gli indugi. Il governo, nella persona del ministro Scajola, venga in Aula a riferire quali sono le intenzioni vere della Fiat sulla sua produzione in Italia e sul futuro dello stabilimento di Termini Imerese. Scajola deve interloquire col Parlamento affinchè questo sia aggiornato sugli ultimi sviluppi della vicenda Fiat e cooperi col governo”.
“È chiaro – prosegue Lumia – che i parlamentari siciliani difficilmente potranno votare una misura giusta e seria, quale quella degli ecoincentivi, se la Fiat terrà ferma il proposito sbagliato di abbandonare la produzione di auto a Termini Imerese. Le condizioni per mantenere tale produzione in Sicilia ci sono tutte. Ci sono le convenienze logistiche, gli investimenti e le risorse. Il governo, quindi, si svegli e diventi soggetto attivo, operi come in tutta Europa e in tutto il mondo i governi nazionali hanno fatto e continuano a fare”.
“Continuerò – conclude il senatore del PD – a seguire e a sostenere la causa dello stabilimento siciliano fino a quando il governo non darà risposte concrete”.

Lascia un commento

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy