EUROPEE: SENATRICI PD A MARONI, PERCHE’ IN UFFICI POLIZIA NAPOLI RIUNIONI PDL?

“Il ministro Maroni venga a spiegare perché negli uffici della polizia di Napoli si svolgono riunioni di campagna elettorale del Pdl”. A chiederlo con un'interrogazione al ministro dell'Interno sono le senatrici del Pd Maria Fortuna Incostante e Teresa Armato ricordando che “secondo dichiarazioni di esponenti del Sindacato italiano lavoratori di polizia (Silp) di Napoli il Popolo delle Libertà ha ottenuto la disponibilità di spazi all'interno di uffici di proprietà della Polizia dello Stato per svolgere, durante l'orario di servizio, riunioni con il personale di polizia, alla presenza dello staff dirigenziale, in occasione della campagna elettorale per le elezioni europee che si sono svolte lo scorso 6 e 7 giugno”.
“In particolare – aggiungono – il candidato del Pdl Franco Malvano – ex questore di Napoli – ha svolto gli incontri suddetti in almeno cinque uffici, in particolare presso il 6° Reparto volo della polizia di Stato a Capodichino e presso i Commissariati di Giugliano, San Giovanni, Ponticelli e Afragola, secondo i dati resi noti dalla segreteria provinciale di Napoli del Sindacato italiano dei lavoratori di Polizia per la Cgil”.
“Si tratta di fatti gravi – spiegano le senatrici del Pd – perché gli incontri non si sono svolti sotto un regime di pubblicità e, al contempo, non è stata data analoga possibilità ad altre forze politiche con il rischio in tal modo di scalfire l'immagine di imparzialità delle forze di polizia agli occhi della popolazione nonché di influenzare il risultato delle elezioni appena svoltesi in ragione della posizione lavorativa precedentemente ricoperta da Malvano”.
“E' urgente che il ministro Maroni – concludono Incostante a Armato – faccia chiarezza e disponga adeguate misure al fine di evitare che, in occasione delle prossime tornate elettorali, possa essere messa in discussione l'imparzialità delle forze dell'ordine”.

Lascia un commento