Site icon archivio di politicamentecorretto.com

Che colpa abbiamo noi dei Fornelli d’Italia?

Tra le tante notizie aggiornate, apprendo che Barbara Matera, nella circoscrizione Sud, in cui si è presentata, ha raccolto 129.994 preferenze, seconda solo a Silvio Berlusconi . Barbara Matera, traferitasi a Roma per studiare alla Sapienza, dove non ha conseguito la laurea, come lei stessa ricorda onestamente, fu presentata da Silvio Berlusconi così: « Barbara Ma­tera è laureata in scienze politi­che, me l’ha consigliata Gianni Letta, è la fidanzata del figlio di un prefetto suo amico. Ecco, ha fatto una parte in Carabinie­ri 7 su Canale 5, ma mai la veli­na. » Ha sempre ragione Lui, infatti è stata “solo” pre-finalista al concorso regionale di Miss Italia 2000, svoltosi in Puglia, la sua terra, valletta alla trasmissione della Gialappa’s Band Mai dire Domenica (in onda su Italia1) e in Chiambretti c’è (in onda su La 7), dal 21 settembre 2003 al 2007 è annunciatrice per Rai Uno. Nel 2003 inizia anche la carriera cinematografica con Ma che colpa abbiamo noi insieme a Carlo Verdone. Nel 2007 appare su Raiuno nella miniserie tv La terza verità, per la regia di Stefano Reali, nel ruolo di una giornalista umbra. Nello stesso anno interpreta Francesca Rossini nella settima stagione della serie tv Carabinieri, in onda su Canale 5, ed è protagonista di una puntata della serie tv di Raiuno Don Matteo 6, nel ruolo di Laura. Nel 2009 è tra gli interpreti del film tv di Canale 5, Due mamme di troppo, regia di Antonello Grimaldi. Venendo alla sua carriera politica dal 2001 è militante in Forza Italia. Ha partecipato come volontaria insieme ai giovani di Forza Italia alle diverse campagne elettorali dal 2001 ad oggi, prendendo parte a diverse manifestazioni (non ci sono fonti). Nel 2008 le viene offerta la candidatura alla Camera dei Deputati, ma la rifiuta. Nel 2009 viene candidata al Parlamento Europeo, per le elezioni europee del 2009, nelle file del Popolo della libertà. Il risultato di tanto impegno, l’ho scritto all’inizio. Ma tra i tanti ruoli nei programmi e Fiction TV, due mi hanno colpita: Fornelli d’Italia nel 2003 e come conduttrice del Premio Italiani nel Mondo nel 2005.
Rai Uno con Volami nel cuore , ci ha reso Pupi, Papi tutti quanti, ha valorizzato giovanissimi talenti che si sono esibiti in “performance davvero uniche”. Ha fatto centro Barbara, checchè se ne dica.
E che colpa abbiamo noi se l’Italia li vota, se ci hanno cucinato questo Menù surriscaldato di donne giovani e intraprendenti, di nonne velone, di Italiani nel Mondo che seguono con ansia chi è rimasto, quì, nell’ Italia che non ne può più di non sentirsi a casa sua, padrone?
Auguri a tutte le donne, ai loro pupi papi pappa papa papà, ai consumatori dei Fornelli d’Italia, dei prossimi premi e reality show di Libertà e Democrazia.
Doriana Goracci
“Bevi, accomodati, accetta questa bevuta in amicizia”
da Agape Massonica

Volami nel cuore di Fabrizia Zammatteo

Exit mobile version