Camere iperbariche. Quali riconoscimenti scientifici esistono? Interrogazione

Intervento della senatrice Donatella Poretti, parlamentare Radicale – Partito Democratico

Oggi, con il senatore Marco Perduca abbiamo rivolto un'interrogazione al Ministro del Lavoro, Salute e Politiche Sociali e al Ministro della Difesa, sollecitataci da Valeria Piattelli dell'Associazione Coscioni e facendo seguito alla anche nostra costernazione per la disgrazia avvenuta il 2 maggio scorso nell'”Ocean Hyperbaric Oxygen Neurologic Center” di Lauderdale-by-the-Sea, negli Stati Uniti in Florida, dove è rimasto gravemente ferito il piccolo bambino tetraplegico Francesco Pio Martinisi e dove è morta la nonna, Vincenza Pesce, entrambi italiani, sottoposti nel centro statunitense a sedute in camera iperbarica come trattamento della patologia del bambino.
Solo pochi giornali, in seguito all'accaduto, hanno rilevato che certe cure, come quelle svolte nelle camere iperbariche in Florida, non hanno nessuna convalida scientifica per questo tipo di patologie, mentre i bambini malati, spinti a ricorrere a viaggi della speranza all'estero per affrontare presunte terapie, sono spesso in condizioni sanitarie tali da essere intrasportabili, e sembra siano anche accompagnati in Florida dall'Aeronautica Militare o da altri enti pubblici, stando a quanto si può rilevare da una ricognizione sui vari siti Internet di raccolta fondi per pagare questo tipo di trasferte a questi bimbi.
Già nel dicembre del 2008, il gruppo “Genitori Tosti” formato da genitori di bambini gravemente disabili aveva scritto una lettera al presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio e al Ministro del Lavoro, Salute e Politiche Sociali Maurizio Sacconi per avvertire del fatto che molti genitori di bambini gravemente disabili stavano raccogliendo fondi, talvolta anche pubblici (es. fondi della Regione Campania e della Regione Calabria), per portare i propri figli a curarsi in Florida di fronte al pagamento richiesto loro di circa 300.000 dollari l'anno. Dato che, secondo la scienza, queste terapie sono nel migliore dei casi inutili, e -purtroppo- sappiamo come è andata a finire nel centro di Lauderdale-by-the-Sea, chiediamo ai Ministri di sapere se a loro risultino tali spese e raccolte fondi di denaro pubblico, se siano stati utilizzati aerei militari, a quale titolo, con quali autorizzazioni e a spese di chi, per accompagnare questi bambini, e se i trattamenti nelle
camere
iperbariche abbiamo avuto riconoscimenti scientifici o se non si intenda verificare queste terapie sotto rigidi protocolli sanitari e sperimentazioni cliniche.

Qui il testo dell'interrogazione: http://blog.donatellaporetti.it/?p=613

Lascia un commento