Concorso di poesie e racconti "Premio San Gerardo dei Tintori città  di Monza"

La Casa Editrice Menaresta, l'Associazione Amicis di Monza, la Cooperativa
Meridiana di Monza e l'Associazione Europa Insieme, bandiscono il “Premio
San Gerardo dei Tintori Città di Monza”. La manifestazione è patrocinata
dall'Amministrazione Comunale della Città di Monza e dall'Associazione Domà
Nunch. Saranno in concorso poesie in dialetto lombardo a tema libero che non
dovranno eccedere i 40 versi; in concorso saranno ammessi anche racconti in
dialetto, di lunghezza massima di 3 pagine, di n° 36 righe ognuno.
Ogni autore potrà partecipare con un massimo di tre composizioni (siano esse
poesie o racconti) che dovranno essere inviate in un numero di 6 copie. Le
poesie e racconti dovranno riportare la traduzione in lingua italiana,
specificando la provenienza del dialetto usato.
Le copie delle opere dovranno essere anonime, accompagnate da una busta
sigillata, contente nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico, e-mail,
firma dell'autore e copia del bollettino postale che attesti l'avvenuto
versamento della quota di iscrizione; tutto ciò per garantire un imparziale
giudizio alla giuria. I partecipanti dovranno versare all'organizzazione una
quota di iscrizione di ? 15,00 per le spese organizzative e di segreteria,
da versare sul c/c postale intestato a Menaresta, cultura identità e
territorio n° 95451316 con la causale “Premio San Gerardo dei Tintori Città
di Monza”.
Le opere dovranno essere inedite e non premiate in altri concorsi. La giuria
valuterà con maggiore considerazione le composizioni che tratteranno di
tematiche del presente e dei tempi a venire in quanto il premio vuole
caratterizzarsi per l'uso attuale del dialetto. Gli elaborati non verranno
restituiti agli autori e gli organizzatori si riservano il diritto di
utilizzarli per un'eventuale pubblicazione. Le decisioni della giuria
saranno inappellabili e insindacabili. I partecipanti risponderanno
personalmente di eventuali plagi. Non saranno ammesse le opere che non
ottempereranno alle norme citate nel presente bando; ne consegue che la
partecipazione comporta l'accettazione incondizionata di tutte le norme del
presente regolamento.
Le poesie ed i racconti dovranno essere spediti entro il 25 maggio 2009
(farà fede il timbro postale), al seguente indirizzo: Casa Editrice
Menaresta c/o Milesi s.r.l. via Oslavia, 2 Monza 20052 (MB). Per
informazioni: segreteria del concorso, sig.ra Elena tel. 039.380543. I
componenti della giuria saranno comunicati durante la serata di premiazione
che si terrà sabato 6 giugno 2009 alle ore 20.45 presso l'Oasi San Gerardo,
in via Gerardo dei Tintori , 18 a Monza.

I premi saranno i seguenti:

1° PREMIO: “S. GERARDO DEI TINTORI CITTÀ DI MONZA”
Per la migliore poesia e di uguale cifra, per il miglior racconto, premio di
? 240,00
PREMIO: “BRIANZA”
Al miglior poeta Brianzolo, abitante cioè nel territorio di Monza e Brianza,
l'area della nuova provincia, premio di ? 160,00
PREMIO: “CASIRA”
Per la migliore poesia satirico umoristica premio di ? 120,00
PREMIO: “MENARESTA”
Per la migliore poesia o racconto scritto da un giovane (il premio sarà
attribuito ad autori di età inferiore ai 29 anni) premio di ? 120,00
PREMIO: “TERRA E POPOLO”
Per il miglior racconto satirico umoristico premio di ? 120,00
PREMIO: “INSUBRIA”
Assegnato al miglior componimento (poesia o racconto) presentato in grafia
classica. Premio: i volumi “Grammatica Milanese” del Prof. Claudio Beretta e
“I besti a Milan. Dizionario illustrato della fauna conosciuta dai milanesi”
del Prof. Cesare Comoletti.
PREMIO: “FÀ MINGA INGANN”
che sarà assegnato a fine serata dopo lo spoglio di schede compilate dal
pubblico a partire dalle ore 14 fino alle ore 21.00 Premio di ? 100,00
Il pubblico potrà esprimere la propria preferenza prendendo visione delle
venti opere selezionate dalla Giuria che saranno esposte nel portico nel
giardino degli ulivi dell'Oasi di San Gerardo, sede dell'evento.
I finalisti saranno avvertiti telefonicamente e per e-mail; i premi dovranno
essere ritirati personalmente dai vincitori o da persona da loro delegata
durante la cerimonia di premiazione.
L'assenza dell'interessato o della persona da lui delegata comporterà la
decadenza del premio, salvo decisioni insindacabili della giuria in base a
motivate giustificazioni. Ad ogni vincitore sarà consegnato, nel corso della
premiazione, il “Michin” di San Gerardo accompagnato da una pubblicazione
del poeta monzese Angelo Casiraghi.

www.mantovaninelmondo.eu
www.lombardinelmondo.org

Lascia un commento