In difesa della Costituzione

On. Antonio Di Pietro

Noi dell'Italia dei Valori aderiamo alle manifestazioni previste per domani in difesa della Costituzione.

Sin dal primo momento della legislatura, l'Italia dei Valori ha denunciato il pericolo per la nostra democrazia: ha protestato nelle piazze a fianco dei cittadini e si è battuta in Parlamento affinché i principi tracciati dai nostri padri costituenti fossero rispettati e non calpestati, come continua a fare il Governo Berlusconi.

L'Italia dei Valori sta, senza se e senza ma, con il Presidente della Repubblica perché, in questo caso, ha esercitato il ruolo che la Carta costituzionale gli assegna e perché è stato garante del nostro sistema democratico, bloccando il decreto legge che avrebbe messo il Parlamento di fronte ad un fatto compiuto.

Con il caso Englaro, il Presidente del Consiglio ha colto l'occasione per spaccare ulteriormente il Paese e renderlo ingovernabile e instabile, al fine di poter dire che così la Costituzione non funziona e, quindi, va cambiata.

Ancora una volta, Berlusconi non ha avuto scrupoli e, approfittando del fatto che si stesse trattando una materia delicatissima, ha tentato di scavalcare una sentenza creando un pericoloso precedente. Infatti, in futuro, si sarebbe potuto ricorrere a tale prassi replicandola per scopi diversi e personalistici.

Ecco perché l'Italia dei Valori ritornerà in piazza domani in difesa della Costituzione.

Lascia un commento