Crisi: occorrono proposte efficaci e le risorse necessarie a fronteggiare l’emergenza

“L’incontro tra Governo, Regioni e parti sociali è un passo importante a patto che vi siano proposte efficaci, adeguate all’emergenza economica da fronteggiare” lo ha dichiarato l’on. Franco Narducci del Partito Democratico. “Le azioni tempestive che tutti invocano devono affrontare le situazioni di difficoltà che vivono molte famiglie italiane, verso le quali non vi è ancora un’attenzione forte del Governo, nonostante i documentati e propositivi appelli e richiami dell’opposizione, di certo non improntati a “demagogia” come ha sostenuto l’on. Di Biagio (PdL, eletto all’estero)”.

“In realtà – ha dichiarato l’on. Narducci – senza una concertazione vera con le Regioni non vedo come il Governo possa disporre delle risorse annunciate visto che esse derivano dall’utilizzazione dei finanziamenti erogati alle Regioni stesse dall’UE tramite il Fondo Sociale Europeo. Annunci e proclami a parte dell’attuale maggioranza, un accordo tra Governo e Regioni è propedeutico ad ogni spesa prevista, visto che sono queste ultime a gestire i predetti fondi”.

“Sarebbe auspicabile pertanto – ha sottolineato Franco Narducci – che il Governo si avvii verso un cambiamento di atteggiamento che sia diverso nel metodo e nel merito, aprendo un dialogo serrato con le parti sociali e le Regioni, impegnando risorse aggiuntive senza sottrarre risorse soprattutto al sistema della formazione professionale regionale. E’ necessario – ha puntualizzato l’ on. Narducci – uno scatto di responsabilità in cui, nel rispetto dei diversi ruoli e competenze, tutti gli attori coinvolti possano dare un contributo efficace in grado, nella prassi, di contrastare gli effetti perversi della crisi economico-finanziaria internazionale. Non è certo a colpi di fiducia, di dirigismo e ignorando le proposte dell’opposizione che si possono trovare soluzioni eque, lungimiranti e di sistema” ha concluso il Vicepresidente della Commissione esteri on. Narducci.

Lascia un commento