OMAGGIO A GIOVANNI CINGOLANI

(Montecassiano 1859 – Santa Fe, Argentina1932)

Il “Comitato d’Omaggio Permanente a Giovanni Cingolani”, e l' “Associazione Marchigiana Santa Fe (Fe.Ma.CeL)”, hanno programmato una serie di atti con motivo di compiersi il prossimo 22 gennaio, il 150° anniversario della nascita dell célebre artista plastico marchigiano.

In questo senso, alle 19,30 ore si ufficerà una messa nella Basilica Nostra Signora della Carmen (San Martin e La Rioja), posto dove è plasmata la più importante opera dell'illustre pittore, nato a Montecassiano (Prov. di Macerata-Le Marche, Italia).

Inoltre si realizzerà una donazione di materiale bibliografico relazionato con la Regione Marche, alla Biblioteca della “Società Italo-Argentina Roma” di Santa Fe.

In coincidenza col ricordo, le Istituzioni auspicianti informano che il libro “Cingolani, maestro in due Mondi” scritto da Fernando Enrique Pallotti, si trova in circolazione e prossimamente sarà presentato al pubblico in un atto a svilupparsi nella sede dal Foro Culturale Universitario, 9 di Julio 2150, della città di Santa Fe (Argentina).

Il libro -che contiene la prefazione del Dott. Jorge Taverna Irigoyen, Presidente dell’Accademia di Belle Arti della Repubblica Argentina- racconta la vita e l’opera del pittore marchigiano, che lavorò durante 20 anni presso il Laboratorio di restauri del Vaticano, e fu il fondatore dell’Ateneo de Artes y Ciencias a Santa Fe, città in cui visse fino la morte in 1932.

L'evento è stato dichiarato di interesse culturale per: il Municipio della città di Santa Fe, il Ministerio de Innovación y Cultura della Provincia di Santa Fe, l’Universidad Nacional del Litoral di Santa Fe, la Società Mutuo Dante Alighieri di Santa Fe; il Com.It.Es. (Circ. Consolare Rosario e l’Associazzione Marchigiana Santa Fe (Fe.Ma.CeL), il Governo della Provincia di Macerata, il presidente di ASTERIA srl, Dante Bartolomei (Ascoli Piceno), fra altri.

Fotografia: Copertina del libro

Lascia un commento