Ancora sul Consolato di Colonia

Dappertutto si vedono entrate di uffici di negozi e persino dei cimiteri appositamente sistemate in modo tale

che un disabile con una sedia a rotelle non abbia difficolta´ad entrare .

Ma al Consolato di Colonia , sembra che la cosa non gli interessa affatto.

Infatti se per caso si recherebbe al Consolato un disabile in sedia a rotelle.

Due sono le cose : la prima essere aiutato a salire le scale dalla gente che si troverebbero al Consolato.

La seconda : forse sarebbe segnalato dagli organi consolari alla Caritas, che provvederebbero a

portarlo su per i gradini.

Ma in tutti e due i casi, é sempre una vergogna.

La lamentela era giunta al signor Console per iscritto da un assistente sociale italiano.

Molto attivo per gli italiani di Colonia e dintorni.

A sua volta, l´operatore sociale veniva informato per iscritto dal Console che non c´erano fondi per ristrutturare

l´entrata.Ma per altre cose i soldi li trovano aggiungo io.

Da Colonia

Lascia un commento