L’On.Fabio Porta (PD) a Curitiba: una intensa due-giorni di incontri con la comunita’ italiana, le istituzioni locali, il Comites e il Cgie

Annunciate dal parlamentare il sostegno alla giusta rivendicazione di una nuova sede per il Consolato Generale e la costituzione di un Circolo del Partito Democratico.

Prima di rientrare in Italia per riprendere in Parlamento la difficile battaglia per l’approvazione dei diversi emendamenti presentati insieme agli altri deputati dell’opposizione per scongiurare i pesanti tagli previsti dalla finanziaria del governo Berlusconi sul capitolo “italiani all’estero”, l’On. Fabio Porta ha fatto tappa a Curitiba, una delle tre grandi capitali del sud brasiliano, sede del Consolato Generale d’Italia degli Stati di Parana’ e Santa Catarina, nei quali si concentra una delle maggiori comunita’ di origine italiana di tutto il Sudamerica.
Appena giunto in citta’ il parlamentare ha avuto modo di incontrare, presso la sede del PPS (Partito Popolare Socialista), la neo-eletta consigliere comunale Renata Bueno; nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato numerosi militanti italiani e italo-brasiliani del PPS e del PD, si e’ parlato della collaborazione del PD in Brasile con i partiti di centro-sinistra e della valorizzazione dei forti vincoli esistenti tra Italia e Brasile in materia sociale, economica e culturale.
Il Vice Presidente del Comitato sugli Italiani all’Estero della Camera dei Deputati si e’ quindi recato presso il Consolato Generale d’Italia per partecipare ad una riunione con il Console Riccardo Battisti, il Consigliere Cgie Walter Petruzziello e il Presidente del Comites Gianluca Cantoni, dedicata ai principali problemi della comunita’ italiana negli Stati di Parana’ e Santa Catarina e soprattutto alla grave situazione nella quale versa la sede del Consolato Generale, ormai totalmente inadeguata a svolgere tanto le funzioni di rappresentanza quanto l’erogazione dei servizi alla grande collettivita’ italiana residente.
Presso l’ospitale sede della “Dante Alighieri” e’ poi avvenuto l’incontro con la comunita’ italiana; in un affollato auditorium il parlamentare del PD residente in Brasile ha illustrato la grave situazione che si prospetta nel caso di conferma da parte del Parlamento dei tagli presentati in finanziaria dal governo; contro questi tagli i parlamentari del PD hanno presentato diversi emendamenti che saranno discussi e votati nei prossimi giorni alla Camera dei Deputati.
All’incontro con la collettivita’ italiana ha quindi fatto seguito la riunione costitutiva del primo Circolo del Partito Democratico degli Stati di Parana’ e Santa Catarina, nel corso del quale e’ stata nominato l’ufficio di Presidenza provvisorio.
Ultimo appuntamento dell’On. Porta e’ stato la partecipazione all’Assemblea del Comites, nel corso del quale – alla presenza del Console Battisti e del Consigliere del Cgie Petruzziello – il parlamentare si e’ a lungo intrattenuto con i consiglieri sulle principali questioni al centro della preoccupazione della grande collettivita’ italiana e italo-brasiliana del Sud del Brasile: assistenza e lingua e cultura italiana in primo luogo.
“La comunita’ italiana in Sudamerica – ha dichiarato il deputato nel corso di un breve incontro con la stampa locale – percepisce benissimo che in questi giorni si sta decidendo il futuro del rapporto dell’Italia con i suoi emigrati e la grande comunita’ di italo-discendenti nel mondo”.
“In Argentina e in Brasile – ha aggiunto il parlamentare – si vive con grande apprensione questo momento, perche’ i tagli all’assistenza potrebbero incidere direttamente sulla vita di migliaia di persone mentre quelli alla lingua e alla cultura rischiano di recidere in maniera irreversibile il legame con le nuove generazioni”.
“Torno in Parlamento – ha concluso l’On. Porta – con una motivazione maggiore, convinto che dobbiamo percorrere tutte le strade possibili per scongiurare questo pericolo, non solo nell’interesse di questa enorme collettivita’ ma del futuro della stessa Italia !”.

Curitiba, 3 novembre 2008

Lascia un commento