(6) PARTITO ITALIANI ALL`ESTERO : IL MOMENTO E` ARRIVATO !

Giappone (Asia)

…..Verso il bene comune di tutti gli italiani – in Italia e all` Estero –

La presente crisi finanziaria internazionale (generata dagli americani), ci ha chiaramente ulteriormente e significativamente dimostrato, che ormai nel villaggio globale in cui abitiamo, i problemi del mondo, in un modo e nell`altro, vanno ad influenzare ogni nazione.

Il problema finanziario attuale e` il piu` ecclattante, perche` in un certo modo toccano direttamente le nostre banche, e il nostro lavoro ed i nostri stipendi, e quindi il nostro vivere quotidiano.Di recente, in altri casi, abbiamo assistito anche a tante cooperazioni di diversi paesi per risolvere gravissimi problemi (alimentazione, salute, etc.) tra di loro. Tanti paesi e popoli, persino ostili nel recente passato, si stanno aiutando a vicenda.

A maggior ragione le vicende degli italiani all`estero e di quelli in Italia oggi si sentono maggiormente unificate, e, certamente il voto per noi all`estero ha contribuito fortemente a questa situazione. I circa 60 milioni di italiani in Italia sono ormai strettamente collegati con gli italiani all`estero (di circa uguale entita`).

Di fronte, all`incapacita` dei politici di Roma di gestire e coordinare tutti gli italiani della terra, e` politicamente corretto affermare che noi del PARTITO ITALIANI ALL`ESTERO dobbiamo urgentemente ed assolutamente intervenire con le nostre innovative idee e strategie per il bene degli italiani all`estero, e cercando anche di contribuire anche al progresso di quelli in Italia.

Piu` di un italiano all`estero, in questi giorni mi ha scritto e mi ha fatto osservare che “la grande maggioranza, degli Italiani convive benissimo ( perche` ormai assuefatta, aggiungo io )con la politica ed i politici che ci sono in Italia e non pensano certo a cambiare musica – ed un nuovo partito non interessa -. Pertanto il compito del nuovo PARTITO ITALIANI ALL`ESTERO sarebbe titanico. …Pero` loro stessi aggiungono, dicendomi che il PARTITO ITALIANI ALL`ESTERO, piace francamente molto di piu`, perche` e` un qualcosa di innovativo che da fuori, con la sola forza degli italiani all`estero, potrebbe cominciare a raddrizzare veramente la baracca Italia.”

Personalmente, non mi interessa nessun genere di analisi “quantitative” (nella sfera politica italiana) perche` nel panorama attuale un partito vale l`altro. Il messaggio del nostro PARTITO ITALIANI ALL`ESTERO e` fondamentalmente un messaggio “qualitativo” ed “innovativo”, percio` assolutamente non possiamo paragonarci con i partiti italiani attuali.

Nel caso del nostro PARTITO ITALIANI ALL`ESTERO nessuno puo` accusarci di non partire solo dalla “base” dei cittadini. Infatti tutti noi siamo dei normalissimi ed onesti cittadini residenti all`estero.

I parlamentari eletti all`estero non intervengono nella iniziativa politica iniziata dall`Avv. Salvatore Viglia, perche` essi stessi sono “schiavi” delle loro segreterie politiche, percio` umanamente parlando all`estero, questi individui sono ormai “squalificati”, e considerati ormai delle figure insignificanti (che rimangono li al loro posto, solo per ottenere la pensione parlamentare ).

Noi del PARTITO ITALIANI ALL`ESTERO, siamo un movimento di persone oneste, che e` nato e si sta sviluppando per tutelare i diritti degli italiani all`estero; e la nostra azione sociale e politica si sviluppa “fuori” dalle tradizionali segreterie politiche italiane. Nel nostro Partito non c`e` una “segreteria – che decide su tutto e per tutti -”, perche` ognuno di noi e` parte del Partito, e` il Partito stesso, all`interno del quale ognuno studia e si prepara per ben servire i cittadini domani, dove ognuno conta ed ognuno decide (ed ognuno vigila sugli altri).

Le azione e le strategie politiche del nostro PARTITO ITALIANI ALL`ESTERO, saranno percio` (1) orientate controcorrente, nel senso che ci opporremo, con certezza, contro la politica italiana attuale; ed, (2) innovativo, per il fatto che la maggior parte di noi e` composta da persone della societa` ( cio` significa che non siamo “contaminati” dalle segreterie partitiche). La nostra non e` antipolitica, ma e` la vera politica. Noi non cercheremo favori da nessuno; vogliamo essere giudicati per cio` che faremo e cioe` soltanto per i nostri meriti (e/o demeriti).

L`Italia ha bisogno di veri politici, che abbiano a cuore i cittadini e che siano concreti nel realizzare i loro servizi. Tutti,i partiti italiani, sia di destra che di sinistra, hanno i loro 'interessi' nella politica. La Politica in Italia non e` un servizio (come dovrebbe) ma un business ( per se` –e per realizzare altri business–); e, vista l`immensa e sproporzionata quantita` di danaro che i politici ricevono (si legga il mio articolo: N.5 ), chi va li va essenzialmente a mangiare (per se`), e si disinteressa di coloro che hanno delle neccessita vere e visibili.

L`Italia cosi` come`, non potra` andare da nessuna parte, se non verso il baratro, quindi sempre piu`verso il basso. Amici italiani, in Italia c`e` da 'ricostruire tutto l`assetto sociale, economico e politico: ed, e` ormai un lavoro 'generazionale'. E` facile ed immediato 'distruggere' ma 'ricostruire' e` molto piu` difficile …ed i tempi sono molto piu` lunghi'.
Nel corpo umano quando si manifesta una patologia tutti noi non esitiamo ad usare le medicine.I partiti politici e la loro classe dirigente rappresentano addirittura una massa terminale cancerogena ed e` inguaribile; e quindi questa massa maligna e` da tagliare con urgenza, e bisogna farlo in modo preciso, netto e subito. Non sara` solo necessario togliere questa massa tumorale, ma occorre sempre dover controllare la zona esportata, e costantemente vigilare sulla medesima, per anni e anni, per evitare la stessa riproduzione maligna.

L`unica medicina che io vedo per l`Italia, percio` e` la formazione di una nuova classe dirigente, ben preparata professionalmente ed eticamente corretta, e che sia fuori dalle segreterie politiche dei partiti attuali. Il nostro PARTITO ITALIANI ALL`ESTERO e` e sara` sempre, un Partito particolarmente funzionale e decisionale diretto da noi italiani all`estero ( e coordinato da Salvatore Viglia, in Italia). Siamo consci del fatto che occorre educare e ri-educare una gran parte della societa` italiana (al valore della trasparenza e della meritocrazia) – e questo sara` un lungo cammino -, ma questo e`assolutamente necessario farlo.

Politicamente all`estero questo progetto e` l`ideale, e di certo sara` un processo lungo e che necessita pazienza e costanza. Il voto per noi all`estero e` acquisito e non verra` piu` tolto, perche` altrimenti gli italiani in Italia avranno guai ancora peggiori di quelli attuali, noi crediamo.

Trasparenza e meritocrazia sono concetti sul quale io sono profondamente convinto (che debbano esistere in una vera democrazia), a condizione che non siano solo parole.

Percio` chiaramente, qualsiasi sia l`assetto partitico politico italiano, il nostro Partito si posiziona assolutamente in modo, stile, struttura e valori assolutamente diverso da tutti gli altri.
Nella politica c`e` bisogno di sentire tante persone oneste che si esprimino liberamente senza provar timore e sudditanza. Noi vorremo vedere tanti cittadini italiani all`estero, loro stessi, che si attivino e diventino partecipi e protagonisti del loro futuro. Nel nostro Partito ciascuno e tutti hanno questa opportunita`.

Cosi, collegandomi alle tantissime discussioni di questi giorni sulla scuola, noi abbiamo bisogno di un'università in cui si senta molto di più la voce degli studenti e dei ricercatori, e per un po' di tempo gli ordinari, soprattutto quelli più importanti …..abbiano il pudore di tacere.

Cosi anche nella politica, come nella scuola e nell`universita`, abbiamo bisogno che si rovesci la piramide, sinora hanno parlato solo le segreterie politiche, e in particolare quel ristrettissimo nucleo di persone che governa il tutto e tutti, ma non hanno ancora parlato per nulla ……i lavoratori,ed i cittadini.

Ecco perche` il PARTITO ITALIANI ALL`ESTERO e` destinato a partire nell`ottimismo, perche` questa e` l`unica “opportunita` democratica” che ci resta; e gli italiani all`estero l`ho stanno gradualmente capendo. Percio` tutti voi aiutateci per cortesia a trasferire questo messaggio a tutti gli italiani della terra.

A quelle persone che all`estero sono ancora indecise se aderire o no da subito al nostro PARTITO ITALIANI ALL`ESTERO, mi permetto di suggerire loro di accettare con fiducia la nostra visione politica della trasparenza e di considerare gli obiettivi che ci prefiggiamo. Sappiamo che le sfide sono tante, ed abbiamo bisogno anche di voi, di te, di tutti.Non possiamo camminare da soli, ognuno per se: dobbiamo muoverci tutti in sinergia. Uniti tutti insieme : vinceremo !

Non c`e nessuna campagna elettorale in corso, percio` nessuno puo` accusarci di venderci e di cercare un interesse immediato. Percio` metteteci alla prova: Vi aspettiamo !

Percio` confermiamo che le preoccupazioni principali saranno da noi rivolte fin da subito specialmente ai cittadini italiani all’estero che sono i più poveri, i pensionati, i disoccupati e gli ammalati i quali hanno e avranno momenti difficili per il prossimo futuro. E speriamo, che molti in Italia, seguendo il nostro esempio, diminuiscano il loro egoismo e maturino una seria coscienza sociale che porti gli italiani ad impegnarsi per davvero, anche in Italia.

Invito tutti gli Italiani all`estero ad aderire al PARTITO ITALIANI ALL`ESTERO da subito..

Il modulo gratuito da:

Lascia un commento