Un ulteriore importante tassello nel contrasto al crimine organizzato

Un ulteriore importante tassello nel contrasto al crimine organizzato è stato messo in atto questa mattina dagli uomini della Squadra Mobile di Reggio Calabria, coordinati da Renato Cortese e dal Questore Santi Giuffrè, i quali con l’ausilio degli uomini dello Sco, sono riusciti a catturare il boss Antonio Pelle, capo della cosca Pelle-Vottari di San Luca. La cattura di Antonio Pelle, frutto di pregevole capacità investigativa, pone fine ad una latitanza, divenuta ancora più preoccupante dopo la strage di Duisburg, gestita peraltro vicino a casa e con i noti confort.
Ritengo che i risultati conseguiti, in particolare in questi ultimi giorni, dalle Forze dell’Ordine tutte e dalla DDA di Reggio Calabria, sull’intero territorio della provincia reggina, contribuiscano a sensibilizzare positivamente i cittadini tutti, chiamati, alla luce della fattiva presenza dello Stato e dello sforzo che si sta ponendo in essere contro la ‘ndrangheta, ad unirsi nel combattere questo male che fino ad oggi ha impedito lo sviluppo legale della Calabria .

Lascia un commento