Fenomeni EXTRA

All’alba del 24 settembre, nelle abitazioni di cinque estremisti di destra viterbesi, agenti della Digos hanno effettuato un blitz. Uno è stato arrestato, tre sono stati denunciati a piede libero e uno è stato sottoposto agli obblighi di firma. Gli agenti hanno sequestrato diverso materiale. Il tutto è riferito a episodi di squadrismo messi in atto in un paio di occasioni. L’ultimo quello avvenuto intorno all’una e trenta della notte dopo il trasporto della Macchina di Santa Rosa. La scintilla che fece incendiare gli animi pare sia partita in un bar del quartiere di San Pellegrino. Poi la rissa all’esterno. Il gruppo poi si diresse quella sera anche in una pizzeria vicina che in quel momento stava chiudendo. Hanno cercato d’entrare ma la prontezza del proprietario, che ha chiuso la porta, ha impedito che accadesse il peggio. Per fortuna i vetri antisfondamento resse l’urto, ma all’esterno furono distrutti tavoli e sedie. Alcuni giovani rimasero feriti.
Nella stessa giornata il Prc/Area Politico Programmatica e Culturale “Rifondazione per la sinistra” di Viterbo, con umiltà e lucida consapevolezza, dichiara:” … vogliamo riprendere il cammino.Con questo spirito sabato 27 settembre saremo a Roma, in collegamento ideale con le 100 piazze promosse dalla CGIL, per presentare l’area politico programmatica e culturale “Rifondazione per la Sinistra” che tanto mi ricorda, non fosse altro per il numero che si ripete, 100, in quel di Bologna al Baraccano, con Monteventi e Bifo, che tentano una lotta e resistenza civica con 100 sindaci “come Davide che con la fionda sconfigge Golia”.
Anche la Confindustria si sposa, nel viterbese, in nome della formazione: da ottobre parte un programma di corsi Formazione, in collaborazione fra i distretti di Sassuolo e Civita Castellana.
Intanto in nome della smania di comunicazione affettiva, un 27enne studente umbro, è stato raggiunto da avviso di garanzia da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Viterbo, per un tentativo di violenza privata nei confronti di una donna 37enne, di un paese vicino Viterbo, conosciuta tramite chat su un sito internet: con minacce, avrebbe richiesto prestazioni sessuali da sue amiche, dello stesso livello della ragazza minacciata, in caso contrario avrebbe diffuso a casa della donna, registrazioni audio dei rapporti sessuali avuti con lei.
Altri scongiurano battute d’arresto e timori, per altri motivi, come Cristian Terrevoli (An), che premettendo :”Il settore del trasporto aereo è scosso in questi giorni dalla ormai inevitabile crisi della compagnia di bandiera italiana- conclude- sulla nuova apertura dello scalo di Viterbo devo complimentarmi con la giunta e con l’assessore Giovanni Bartoletti per l’imminente apertura di un nuovo aeroporto, è sicuramente un obiettivo importantissimo che porterebbe benificio all’economia della Tuscia, e allo stesso tempo snellirebbe scali ormai saturi come quello di Ciampino.Sicuramente in futuro si dovrà capire quale strategia e quale tipologia di voli atterreranno su tale scalo; tuttavia sarà importante salvaguardare gli equilibri della cittadinanza in materia di inquinamento e quant’altro. Di basilare importanza sarebbe adeguare allo scalo una importante rete ferroviaria rendendo cosi l’aeroporto facilmente raggiungibile dai viaggiatori e dai pendolari. A tal proposito penso che la Giunta e gli addetti ai lavori siano competenti ed esperti per far si che la nascita del nuovo aeroporto di Viterbo non subisca battute di arresto”.
In futuro, in futuro…eppure gli Ufo sembrano già quì da noi:”Un oggetto volante non identificato di forma sferica è stato avvistato da due testimoni a Viterbo durante la mattina di sabato 20 intorno alle ore 09.20 circa nei pressi della località denominata zona di Colle Felice.A riferirlo è Alessandro Sacripanti coordinatore regionale del CUN Centro Ufologico Nazionale, contattato da uno dei testimoni dell’avvistamento, G.L.C di 54 anni operaio residente a Viterbo, che racconta di aver notato insieme ad un collega dall’alto di una palazzina nel cantiere in cui lavora uno strano oggetto sferico in alto nel cielo, che non sembrava essere minimamente un aereo. I testimoni dicono che l’oggetto era di più colori, nel primo momento dell’osservazione era bianco cangiante, poi argenteo- rossastro per passare all’arancione,con il cielo a Viterbo sereno e pulito, il tutto per la durata totale di circa un minuto.”Con questo avvistamento siamo arrivati a sette, è questo il numero delle segnalazioni classificate dalla sezione provinciale CUN di Tarquinia, riferisce Sacripanti, infatti la nostra zona statisticamente è una delle più visitate da questo tipo di oggetti, lo riporta la casistica a livello nazionale per numero di segnalazioni documentate nell’archivio del Centro Ufologico Nazionale, e non di meno risulta tutta la Regione Lazio, che secondo i rapporti annuali redatti dall’Aeronautica Militare italiana sulle segnalazioni pervenute alle forze dell’ordine si porta ai primi posti nella classifica nazionale, a proposito di questo infatti non tutti sanno che i nostri militari sono stati ufficialmente preposti dal governo a seguire il fenomeno degli oggetti volanti addirittura dal lontano 1979, sulla scia della grande ondata di avvistamenti segnalata nel 1978, e dai dati messi a disposizione risulta che anche il territorio laziale sembra essere spesso teatro di osservazioni di oggetti volanti non identificati, l’ultimo in ordine cronologico nella tabella istituzionale nel Lazio è del 6 settembre 2007 a Nettuno in provincia di Roma, dove sono stati notati dei punti di luce bianchi ad una altezza non stimata alle ore 19.00 locali, e questi dati sono visibili sul sito internet della nostra Aeronautica”.
Tornando alle Identificazioni, di cui scrivo all’inizio, sono lieta che siano state fatte su terrestri cittadini viterbesi e mi auguro che l’Osservazione e il conseguente Fermo, non si limiti a fenomeni e/o smentite, tantomeno ad impronte ed espulsioni di extra…comunitari e soliti noti, solo per episodi accidentali, concomitanti con apparizioni di Ali e Rapine di buona fede nella convivenza sociale e civile, mentre si gratta e non si vince un bel niente, se non una politica di Affari.

Lascia un commento