Basile: contribuiamo alle indagini

On. Pierfelice Zazzera

Stiamo registrando alcuni episodi come per la Notte della Taranta, dove per un eccesso di zelo è stato rimosso uno striscione che ricordava Basile. Qualche giorno fa durante la visita del prefetto di Lecce a Ugento, sono stati tolti due striscioni assolutamente non violenti e che invitavano i cittadini a chiedere verità e giustizia. Sono solo alcuni episodi, ma abbiamo il dovere di chiedere agli abitanti di Ugento di collaborare e soprattutto di rassicurate tutti che le istituzioni sono dalla loro parte e non da quella dei criminali.

Ho inteso incontrare il questore Rochira soprattutto per conoscerlo di persona e poi per manifestare l’apprezzamento da parte del nostro partito per il lavoro che la polizia sta svolgendo, ma anche per incitare le forze dell’ordine ad andare avanti, senza guardare in faccia nessuno, perché a tre mesi dall’omicidio che non ci sia ancora un indagato è una cosa che deve preoccupare tutti.

Ecco perché indipendentemente dalle collocazioni politiche, tutti dovrebbero invece contribuire alla svolta delle indagini: Basile non era solo un appartenente all’Italia dei Valori, ma era un cittadino eletto democraticamente a far parte del Consiglio comunale di Ugento.

Lascia un commento