Site icon archivio di politicamentecorretto.com

Riconoscere i finanziamenti allo spettacolo

Presentata un’interpellanza al Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giulio Tremonti

“Quale ultimo atto dello Stato di “polizia fiscale”, il Ministro Padoa Schioppa ha emanato un decreto (18.01.08 n.40) con il quale vengono bloccati tutti i finanziamenti pubblici superiori ai 10 mila euro alle attività dello spettacolo che non abbiano presentato una dichiarazione con la quale si attesti l'assenza di inadempienze fiscali.

La norma, così come scritta, otterrà il solo risultato di soffocare le attività dello spettacolo, con ulteriori inutili adempimenti, ritardando, inoltre, i contributi pubblici che già non brillano per corposità e tempestività.

Mentre per il cittadino vale la clausola “solve e repete”, cioè paga la sanzione anche se ingiusta e poi chiedi indietro il maltolto, questo non vale per la P.A. che si arroga il diritto di non pagare contratti validi o finanziamenti già stabiliti.

Ritengo un impegno inderogabile del Ministero onorare l’impegno preso nei confronti dello spettacolo ed inoltre credo opportuno e doveroso, sempre in nome della trasparenza e della semplificazione, liberare lo spettacolo da una burocrazia complicata, contraddittoria, farraginosa e frustrante.”

Exit mobile version