VOTO ESTERO, CHIOCCHETTI (PD): BASTA CON LE INSINUAZIONI SUI PATRONATI

“Sul voto estero inviterei gli esponenti di destra a limitarsi ad un confronto sui temi concreti e sul programma, invece di riprendere l’ormai stantia polemica sui brogli nonché la vergognosa campagna di diffamazione dei patronati e delle strutture sindacali italiane all’estero.” Con queste parole Maurizio Chiocchetti, responsabile del PD per gli italiani nel mondo, risponde ad una recente nota dei responsabili esteri del PDL sul rischio brogli durante le prossime operazioni di voto all’estero.

“Gli operatori di patronato svolgono un ruolo importantissimo e tutt’ora attuale a favore dei nostri connazionali all’estero. Ce lo confermano anche i tanti giovani che ancora oggi si recano per studio o per lavoro all’estero e che ricorrono alle strutture dei patronati per ricevere informazioni ed assistenza. Continuare ad associare quindi i patronati a dei brogli presunti, di cui tra l’altro nessuno fino ad ora ha prodotto delle prove concrete, è un gesto di sciacallaggio politico che danneggia la nostra comunità nel mondo.”

“La raccolta delle schede o una loro eventuale compilazione collettiva è di per se un reato. Ogni persona dotata di un minimo di senso comune lo intuisce e non c’è un particolare bisogno di ribadirlo. Evidentemente la destra ha paura di ripetere la debacle di due anni fa – conclude Chiocchetti – ma se insiste su questa strada temo, per loro, che l’approdo sarà nuovamente quello.”

OTTIMO IL PROGRAMMA VELTRONI ANCHE SU ITALIANI ALL’ESTERO
“Il programma di governo del Partito Democratico illustrato da Walter Veltroni contiene una importante e corposa parte che riguarda direttamente gli italiani che vivono fuori dai confini nazionali.” Lo afferma in una nota Maurizio Chiocchetti, responsabile del PD per gli italiani nel mondo.

“Nel capitolo dal titolo “la risorsa degli italiani all’estero” vi sono diverse proposte concrete di riforma e di interventi mirati a sostenere le collettività italiane nel mondo. Da sottolineare soprattutto l’approccio moderno ed innovativo, molto diverso da quello offerto dalla destra che risulta nostalgico e patriottardo. Nel programma del PD – continua Chiocchetti – gli italiani nel mondo sono cittadini del mondo che hanno il diritto a ricevere adeguate prestazioni da parte dello Stato italiano ma al tempo stesso rappresentano una importante risorsa per cambiare e migliorare veramente il nostro Paese.”

“Grazie dunque a Veltroni per questi importanti pronunciamenti inseriti nel programma del PD. Anche in questo campo i cittadini italiani sapranno misurare le novità vere dalle solite vecchie litanie.”

Lascia un commento