Inflazione: pessimo esordio di mr. Prezzi, fa ilgarante, ma di Bersani

“Come ampiamente previsto, l’istituzione della figura del Garante dei prezzi è l’ennesimo bluff del ministro Bersani: dopo le false liberalizzazioni oggi scopriamo anche le false politiche di contenimento dell’inflazione: siamo nelle mani di un signore prelevato direttamente dal ministero dello Sviluppo economico che oggi si presenta per la prima volta a un convegno a Venezia e si limita a fare una previsione nefasta sui dati dell’inflazione di gennaio e un appello affinché qualcuno (il governo? i commercianti? i comuni?) abbassino i prezzi. Neanche una parola viene spesa su quei settori che il suo ministro di riferimento, Bersani, dovrebbe aver liberalizzato e che invece sono tra i principali motivi della fiammata inflattiva prevista su gennaio e febbraio, fino a punte del 2,8%: tariffe energetiche, carburanti, trasporti nazionali e locali. Gli appelli di Mr Prezzi sono inutile e irritanti agli occhi dei consumatori, che attendono ancora provvedimenti significativi a sostegno del reddito delle famiglie, in assenza di provvedimenti di defiscalizzazione su tariffe elettriche e benzina”. Lo dichiara Riccardo Pedrizzi, segretario della Commissione Finanze della Camera e responsabile della Consulta sulla Famiglia di An.

Lascia un commento