Tremaglia: nessun problema per il Canada

UNA BUONA NOTIZIA.

ANCHE IN CANADA, RISOLTO IL PROBLEMA E OGNI CONTROVERSIA, GLI ITALIANI ALL’ESTERO POTRANNO VOTARE PER LE ELEZIONI POLITICHE DEL PARLAMENTO ITALIANO.

Quale Segretario Generale del CTIM – Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo – per quanto si riferisce alle prossime elezioni degli Italiani all’estero, come noto, vi erano forti preoccupazioni per le votazioni in Canada.

Mi hanno ora comunicato che la situazione è stata favorevolmente risolta e pertanto anche in Canada i nostri connazionali potranno votare, come è avvenuto per le precedenti elezioni politiche.

Ricordo con piacere che si tratta della attuazione della legge 459 del 27 dicembre 2001, da me proposta e approvata dal Parlamento italiano per eleggere Senatori e Deputati degli Italiani residenti all’estero.

Ho il piacere di dare notizia di questo avvenimento in Canada dopo parecchi giorni di preoccupazione.

Come presentatore di quella legge e come Segretario Generale del CTIM – Comitato Tricolore per gli Italiani nel Mondo – desidero ringraziare in particolare il Governo canadese per questa favorevole conclusione, che è segno anche di grande amicizia.

Va riconosciuta la intelligente e sensibile opera del nostro Ambasciatore d’Italia in Canada Gabriele Sardo che è stato parte attiva e assai importante nella soluzione di questo problema.

Lascia un commento