Creazione di una nuova federazione italiana nord ovest del Gran Buenos Aires

Creazione di una nuova federazione italiana nord ovest del Gran Buenos Aires

Intervista al NEO PRESIDENTE Signor Giambattista Leali

Bs.As. Ramos Mejía, 6 Febbraio 2008

Venerdì 23 novembre dell'anno scorso, nell'associazione italiana “Ital Club” di Ramos Mejía, si é effettuato un complessivo costituente, per la creazione di una nuova Federazione delle Asociaciazioni Italiane. In cui hanno scelto come presidente al Signore Giambattista Leali. In questa assemblea hanno partecipato numerose autorità e vari rappresentanti delle associazioni italiane della zona ovest della provincia di Bs.As. Inoltre hanno contato sulla presenza speciale del presidente del C.O.M.I.T.E.S della circoscrizione consolare di Morón, Cav. Francesco Rotundo.

Nel chiedere, nell´intervista al primo presidente di F.A.I.U.N.O e pure presidente dell´asociazzione “Ital Club”, il signore Giambattista Leali, il significato di F.A.I.U.N.O, ci spiega lo seguente:

â–  F.A.I.U.N.O , ciò significa, Federazione di Asociazzioni Italiane Unite Nord-Ovest, infatti, è molto più che la propria abbreviazioni, é la proposta di molta gente al servizio dei nostri connazionali della zona. Il nostro obiettivo é unire gli sforzi e funzionare in sinergia, in modo che insieme, riusciamo a soddisfare le necessitá e inquietudine di tutti i nostri connazzionali che vivono nella zona ovest.

• ¿E….Signore Leali…Come é nata questa Federazione, Quali sono gli obbietivi e progetti…?

â–  La creazione della Federazione é sorta dalla proposta del presidente del C.O.M.I.T.E.S. Francesco Rotundo. Qui nel corso delle diverse riunioni che si sono fatte coi rappresentanti di tutte le associazioni italiane della zona ovest, ha mostrato la necessità di generare una federazione con l'obiettivo principale di nucleare tutte le associazioni della zona ovest. In questo punto bisogna considerare dei benefici e delle facilità che questa porterebbe preparato. Nell´avere queste asociazzioni piú e migliore informazione, come cosí inoltre una piú grande rappresentativitá di fronte a le autoritá locali ed italiane in generale.

• ¿Lei vuol dire articolare, unire di qualche modo quelle asociazzioni?

â–  ¡Sì! ma non perché non sono unite, se no, in modo che ci sia una Federazione che regoli questa interazione in un senso più organizzativo. E come obiettivo più grande sia il benessere e la soddisfazione della gente per cui lavoriamo tutti i giorni, ( a volte diventa così difficile da soddisfare a tutti). Per questo accosento con il Signore Rotundo quando si referisce alla necessità di generare questa Federazione è pricipalmente nucleare quella a tutte le associazioni, di modo che, in questo senso gli sforzi saranno uniti. Cioè, la Federazione lavorará unendo le forze separate di ogni istituzione. Di conseguenza i benefici miglioraranno e cresceranno, e anche permetterà una buona circolazione d´informazione e una disposizione adatta. Così riuscendo a compiere più facilmente quegli obiettivi particolari che sono messi adeguatamente fino alle missioni generali.

• Allora…da questa proposta sviluppata dal signore Rotundo risulta direttamente F.A.I.U.N.O.¿Ma. ci sono avute punti burocratici?

â–  ¡Si! Lógicamente…prima di questo complessivo che è stato fatto in questa data, è stata effettuata la prima riunione –approssimativamente 8 mesi fa- in cui, come é constituito nel primo libro dei verbali, hanno partecipato 31 asociazzioni della zona. E anche hanno nominati sei persone in modo che mantengano avanti i punti preliminari. Da quel momento sono fatte riunioni settimanali, in cui, insieme ad altre cose, abbiamo elaborato lo statuto corrispondente che oggi é approvato.

• ¿E… potrebbe dirci poco più sullo statuto?

â–  ¡Sì! Lógicamente…per esempio… qualcosa per dare risalto, che è stato anticipato in questo statuto, é il senso obbligatorio da parte di questa Federazione di invitare in tutte le rIunioni che si faranno, i presidenti o i rappresentanti delle commissioni direttive di tutte le associazioni. Anche il rappresentante del Consulato e il presidente del C.O.M.I.T.E.S. Ció garantirà l'unione, l'impegno ed il lavoro di tutti. Inoltre é per dare risalto, che la commissione direttiva, potrá nominare consiglieri nei diversi campi, mettendo l´enfasi specialmente nella coltura, la lingua e nelle radici italiane.

• Inoltre che hanno approvato lo statuto,¿ esistono altri motivi da cui il complessivo di oggi è stato fatto?

â–  Si, pricipalmente questa assemblea, è il montaggio costituente della Federazione di Associazioni Italiane Unite Nord-Ovest. Dove sono stati scelti democráticamente, con il voto, le autoritá che porteranno avanti il destino di F.A.I.U.N.O. E anche, prima era scelto con unanimità il sig. Francesco Rotundo, presidente del C.O.M.I.T.E.S., per presiedere questo complessivo.

● Signore Leali…per finire desidera aggiungere qualcosa in piú?

â–  Se voi me concedete ad un'opinione personale, desidero esprimere la mia conformità con l´elezione dil sig. Francesco Rotundo per presiedere questa assemblea. Poiché era il promotore della creazione della Federazione. E anche il signore Rotundo ha dimostrato essere una persona eccellente ed un uomo dedicato nel corpo e nell'anima ai relativi ideali ed alle sue origini.
Credo che é stato scelto per i presenti, principalmente per le sue proposte, la sua esperienza e capienza che ha dimostrato avere e che hanno servito agli obiettivi da complessivo, ma inoltre è necessario da dare risalto anche, alla fortalezza, all'integrità ed all'umanità che il signore Rotundo presenta.

● Bene… Signore Leali ¡¡Grazie Mille‼, tanto per il suo tempo come per le sue parole.

â–  E stato un piacere per me, ¡¡ Grazie mille a te ‼

Lascia un commento