Walter Baumgartner: votino anche i neonati!

SVP E I BEBE’ ELETTORI CONTRO LA COSTITUZIONE

“Deve essere proprio vero che quando ci si avvia verso una qualunque tornata elettorale ci sono dei politici che, lambiccandosi il cervello a caccia di possibili originalità, ne partoriscono alcune, col massimo “sprezzo”…..del ridicolo! E chi altro mai avrebbe potuto avere l’idea venuta genialmente al capogruppo provinciale della SVP, Walter Baumgartner, cioè quella di far votare anche i neonati? Certo, nessuno potrebbe negare l’estrema originalità di una simile “pensata” e può darsi che qualche industria di alimenti per neonati e bimbi stia già pensando a piazzare il logo di questo o quel partito sulle diverse pappe, sui biberon e tettarelle varie, sui pannolini e su tutti gli indumenti per bambini. E, perché no, anche sulle tette delle più procaci balie per ricavarne meravigliosi posters elettorali per attirare il consenso dei piccoli e….ovviamente, dei loro genitori, soprattutto dei papà!
Naturalmente l’ideatore di questa originalità dichiara che “lo scopo è quello di dare maggior peso alla famiglia di cui tutti si riempiono la bocca senza peraltro fare molto”; poco importa infatti che proprio le famiglie altoatesine in un solo anno abbiano raddoppiato il loro indebitamento, arrivando a una media di 36 mila euro, proprio perché il 18,1% di loro non riesce più a far fronte alle spese impreviste e un quasi 9% non sa come arrivare alla fine del mese. Basta far votare i bebè e tutto si sistema.Cosa si deve inventare ancora la SVP per recuperare voti!
C’è però un “ma” che si oppone fastidiosamente, quasi a dispetto,a questo meraviglioso proposito. Si dà il caso che l’art.18 della Costituzione della Repubblica Italiana reciti:”sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età.” Che seccatura questa Costituzione che impedisce ogni originalità! Chissà se Baumgartner avrà mai trovato il tempo di leggerla. Ma forse gli è sfuggita anche un’altra cosa: Se fosse possibile realizzare la sua idea, non crede che gli extracomunitari, notoriamente molto ma molto più prolifici di noi e che hanno già superato numericamente il gruppo ladino, una volta acquisito il diritto di voto, almeno amministrativo, dopo poco tempo avrebbero la maggioranza assoluta dei voti in barba a tutte le sciocche e spesso pretestuose diatribe tra tedeschi e italiani?
No, Baumgartner,NO SVP bisogna pensarne un’altra per recuperare i voti persi con la catastrofica alleanza con Prodi!”

Lascia un commento