Il gioco delle tre carte del centrosinistra

Senatore ma cosa succede nel centrosinistra? Ora sistema elettorale alla francese?

Non vorrei che dietro il 'veltrusconem' in discussione al Senato ci fosse un secondo 'patto della crostata' tra Berlusconi e Veltroni per portarci al referendum, dove vincerebbe l'antipolitica, regalando all'Italia una scorciatoia implicitamente presidenzialista e imponendoci alla guida di un Governo minoritario nel Paese, l'uomo forte del partito di maggioranza relativa che vince le elezioni con il 35%”. In via di principio non ho niente contro un sistema elettorale alla francese ma in un Paese dove non si è mai risolto il problema del conflitto di interessi e del duopolio televisivo, ho la vaga impressione che non vincerebbe il popolo e la democrazia ma una stretta cerchia di poteri forti che controlla l'informazione. Se questo è vero perchè è nella realtà delle cose e se è vero che D'Alema, che era per un sistema elettorale con doppio turno alla francese, ha cambiato idea non capisco se Franceschini corre per ampliare gli spazi di democrazia in Italia, oppure corre con Veltroni per riportare Berlusconi alla guida del prossimo Governo”.

Lascia un commento