COSA DICE IL CENSIS

Dopo Bruxelles, la CEE e la UE, a dare mazzate al nostro paese arriva anche il rapporto Censis a contribuire a questa ondata di ottimismo che caratterizza il ridente popolo italiano. Dice il Censis: In Italia c'è una 'costante inclinazione al peggio” del paese, con una realtà che diventa ogni giorno poltiglia di massa, quasi una mucillagine. Un paese nel quale il benessere piccolo borghese degli ultimi decenni ha creato un 'mostro' che ci rende impotenti, come di fronte ad una generale entropia. E' un'Italia avviata ad una deriva morale ed esistenziale, deriva che non può essere frenata neanche da una ripresa dello sviluppo industriale. Più che un rapporto sullo stato di salute della nostra Nazione, sembra un film di Dario Argento. Va tutto male, dice il Censis. Questi alcuni dei risultati emersi dalle analisi. Lo confermano le statistiche: l’export italiano crescerà quest’anno meno della metà della media europea che è metà di quella mondiale. Il paese è fermo mentre l’Europa cresce e mentre i prezzi al minuto (a parte lo sciopero dei tir) si sono impennati ben oltre la media dei paesi dell’Euro. Sono dati che tutti sanno e percepiscono, non commenti di parte!

Lascia un commento